Cerca

Serie A2

L'Ecocity ha già scelto il nuovo tecnico: ecco Angelini

Dopo la separazione con mister Micheli, la società castellana non ha perso tempo ed ha già preso la sua decisione

29 Luglio 2022

Gianfranco Angelini (Foto ©Gazzetta Regionale)

Gianfranco Angelini nuovo tecnico dell'Ecocity (Foto ©Gazzetta Regionale)

L'Ecocity Genzano rende noto di aver affidato la conduzione tecnica della prima squadra a Gianfranco Angelini. Il club augura al neo-tecnico buon lavoro.

Ambizione
"Sono molto felice di tornare in una società ambiziosa come l'Ecocity Genzano - dice. - So che c'è pressione ed è anche giusto, la società ha speso molto per essere competitiva ed è anche il bello di allenare un club che punta a vincere. Non vedo l'ora che arrivi il 18 agosto dove inizieremo la nostra avventura" .

Ritorno di fiamma
"Già in passato avevo un accordo con l'Ecocity del presidente Tuccillo, quando andai via dal Lido di Ostia - continua Angelini, - poi alcune dinamiche cambiarono e andai alla Sandro Abate. Non nego che ad aprile ci eravamo riavvicinati ma avevo dato la parola ad un'altra società. La situazione è cambiata nuovamente e quando mi hanno richiamato il presidente Tuccillo e il direttore sportivo Francesco D'Ario e mi hanno illustrato il progetto, l'accordo si è trovato subito, anche perché ho tanti amici che mi hanno parlato bene e sono davvero molto motivato ed entusiasta".

Mercato da dieci "La società ha fatto un mercato da dieci, inutili nasconderci, una squadra già in grado di disputare la A in virtù anche del nuovo regolamento - ammette Ciccio.- Non ci dobbiamo nascondere, abbiamo l'obiettivo di vincere il campionato e la Coppa Italia. Sono qui per questo, so benissimo quello che dobbiamo fare e cosa dire ai miei giocatori sin dal primo giorno di allenamento. Questo club merita la massima serie e dobbiamo ripagare tutta la fiducia e lavorare tutti insieme in un'unica direzione"

Futuro ed obiettivi "Il campionato di serie A2 sarà molto complicato, più dello scorso anno, e ci saranno almeno due o tre compagini forti quanto noi. Ci saranno i miei amici dell'Ostia, che conosco benissimo, e sarà una delle squadre che ci metterà in difficoltà insieme all'Active Network di Monsignori, la Lazio e poi dipende dalla composizione dei gironi. Sarà un campionato bellissimo ma vogliamo arrivare in serie A e sono sicuro che i ragazzi ci porteranno nel massimo campionato nazionale", conclude il tecnico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni