Cerca

Mercato

Virtus scatenata, arriva Mirko Medici: “Squadra costruita per vincere”

La società neroverde piazza un altro colpo di mercato e annuncia il laterale ex Olimpus, l'Acquedotto e Prato Rinaldo

20 Giugno 2016

Mirko Medici e il presidente Alessio Vinci

Mirko Medici e il presidente Alessio Vinci

Mirko Medici e il presidente Alessio Vinci

Prende sempre più forma la Virtus Aniene targata Manuel Badelli. Dopo Leonaldi, Taloni e la conferma di Santonico, l’accoppiata Giuggioli-Mestichella piazza un altro pesantissimo colpo di mercato. Un innesto in grado di spostare gli equilibri della prossima stagione: Mirko Medici è un nuovo giocatore neroverde. Il laterale ha da sempre calcato i palcoscenici dei campionati nazionali con le maglie di Divino Amore, l’Acquedotto, Prato Rinaldo, Aloha e Olimpus, solo per citarne alcune, ed ha scelto di sposare il progetto della società capitana dal presidente Alessio Vinci.


Medici. Dopo anni tra serie B e A2, quindi, Medici sceglie di tornare nel regionale: “Sono stato convinto dal progetto che la Virtus Aniene sta mettendo in atto - spiega il laterale - come confermato anche da persone di mia fiducia che conoscono bene la società. Ho capito che questo era il momento giusto per scendere di categoria, anche perché la squadra è molto competitiva e lotterà per salire subito in serie B”. Alla Virtus Aniene, Medici ritroverà alcune sue vecchie conoscenze a partire da mister Baldelli, fino a Taloni, Leonaldi e Santonico: “Il fatto di conoscerli e di aver giocato con loro in passato mi dà la certezza della forza della rosa e delle sue grandi potenzialità. Lavorerò di nuovo con mister Baldelli, ottimo tecnico e brava persona, oltre a vecchi compagni di squadra con i quali ho vissuto stagioni importanti”. Con un roster di questo tipo è Inutile nascondersi: “L’obiettivo  - conclude Medici - è di lottare subito per la promozione, ma anche per la coppa. La società sta costruendo una squadra all’altezza e dobbiamo dare il massimo per farcela. Poi, naturalmente, l’ultima parola spetterà al campo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE