Cerca

Mercato

La Virtus Aniene chiude a doppia mandata: ecco Ottaviani e Di Sabatino

La società del Pala Levante ufficializza i due portieri Under 21 ex Anni Nuovi e Capitolina Marconi

01 Luglio 2016

Da sinistra: Di Stefano, Ottaviani, Di Sabatino e il presidente Vinci

Da sinistra: Di Stefano, Ottaviani, Di Sabatino e il presidente Vinci

Da sinistra: Di Stefano, Ottaviani, Di Sabatino e il presidente Vinci

Doppio colpo per la Virtus Aniene: il dg Mestichella e il ds Giuggioli mettono al sicuro la porta neroverde ed ufficializzano l'arrivo di Tommaso Ottaviani e Simone Di Sabatino. I due Under 21, che rappresentano garanzia di futuro per il team del Pala Levante, saranno quindi affidati alle cure di Daniele Di Stefano, preparatore dei portieri virtussino e portiere di grandissima esperienza.


Ottaviani. Il primo colpo è Tommaso Ottaviani, classe '95, reduce dalla stratosferica stagione con la maglia dell'Anni Nuovi, che ha portato in serie B la formazione aeroportuale a. Un giocatore che il ds Giuggioli ritrova dopo l'esperienza comune al Progetto Lazio: “Per me è come il ritorno del figliol prodigo – spiega il dirigente capitolino – e sono felice di poter tornare a lavorare insieme a Tommaso”. Nonostante la giovane età, Ottaviani si appresta a vivere una stagione da protagonista: “Ho scelto la Virtus perché ha un progetto solido e molto interessante e dovrà vivere una stagione ad alti livelli. Ho incontrato persone squisite e mi fa piacere ritrovare anche il ds Giuggioli. Spero di poter ripagare la loro fiducia”. Quella appena conclusa per Ottaviani è stata una stagione trionfale. Un campionato che ha regalato al numero uno un enorme bagaglio di esperienza: “Un'esperienza che mi ha arricchito e che porterò con me nella mia nuova avventura. Approfitto di questa occasione per ringraziare tutta la società Anni Nuovi e i miei compagni. E' stata una stagione incredibile anche con l'Under 21, con la quale abbiamo vinto il campionato”. Guardando al futuro, Ottaviani ha le idee già chiare: “La speranza è quella di ottenere i risultati prefissati dalla società. La squadra è fortissima e parte per fare bene. Abbiamo tutte le carte in regola per farcela, ma come sempre, sarà il campo ad avere l'ultima parola”.


Di Sabatino. Al fianco di Ottaviani, ci sarà un altro giovanissimo portiere di grande prospetto. Si tratta di Simone Di Sabatino, classe '96 reduce dalla stagione con la maglia della Capitolina Marconi, dopo aver vestito anche quella delle giovanili della Lazio, e che seguirà il neo dg virtussino Mestichella in questa nuova avventura: “Lo scorso anno non ha avuto moltissimo spazio – spiega Mestichella – anche se lo meritava. Simone è un portiere dagli ottimi piedi e grandi qualità tra i pali e sono convinto che dimostrerà tutto il suo valore alla Virtus. Le motivazioni sono alla base dei successi sportivi e lui ne ha da vendere”. Felice della sua scelta anche il neo neroverde: “Sin dalla primo incontro con la società – racconta Di Sabatino - ho avuto una sensazione di serietà. La dirigenza ha puntato su di me e mi ha dimostrato grande fiducia. Ho trovato una società organizzata ed uno staff importante”. Messa al sicuro anche la porta, la Virtus prosegue la sua marcia di avvicinamento verso la prossima stagione: “Il mio obiettivo per il prossimo anno è quello di vincere con la squadra e giocare il più possibile, cercando di ritagliarmi un ruolo di rilievo. Dividerò la porta con Tommaso, che non conosco personalmente, ma che ha già dimostrato di essere un ottimo portiere. Ci conosceremo durante la preparazione e lavoreremo insieme per dare il meglio alla squadra”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE