Cerca

serie c1

Vigor Cisterna, Angeletti: "Pronti per per giocare con la Perconti"

Domani l’ultima rifinitura prima dell’esordio in C1 della formazione pontina che debutterà contro i blaugrana

22 Settembre 2016

Angeletti

Angeletti

Angeletti

Sabato alle 15 comincerà la storica avventura in serie C1 per la Vigor Cisterna. Un lungo cammino che porta subito ad un esordio proibitivo in casa della Vigor Perconti. Angeletti sfida subito una delle piacevoli sorprese della scorsa stagione, una squadra in grado di dare filo da torcere a tutti lo scorso anno e che, come conferma il mister stesso “non è arrivata ai playoff per caso”. Insomma un avvio in salita ma più che spaventare regala importanti motivazioni alla formazione biancazzurra: “La Vigor Perconti è una squadra da prendere con le pinze – ha detto proprio l’allenatore Tonino Angeletti – andremo a sfidare una squadra di categoria, una formazione rodata che ha qualità, altrimenti i playoff di C1 non li raggiungi. Giocheremo su un campo dove noi soffriamo un po’ di più, interno ed esterno per me sono due sport completamente diversi e noi sui campi all’aperto perdiamo due marce per come siamo abituati. Abbiamo lavorato in queste amichevoli su campi simili ed abbiamo capito che soffriamo tanto ma ci faremo trovare preparati in ogni caso”. La prima nella massima serie regionale porta tante novità alle esordienti come la Vigor: “Dovremo abituarci anche al tempo effettivo – continua l’allenatore – ma sono certo che questa novità all’inizio penalizzerà un po’ tutti, chi non ha lavorato sui minutaggi rischierà molto. Come l’anno scorso noi andremo a giocarci le partite a viso aperto perché veniamo comunque da un girone di ferro di C2. Nel campionato passato ci siamo resi conto di dover cambiare il nostro assetto perché abbiamo capito che cambiando avremo avuto più possibilità in gara. Giocheremo senza barricate poi è ovvio che una volta visto l’avversario in campo ci si regola di conseguenza”. Tra le novità anche quella del giovane di lega obbligatorio in campo, attualmente non un problema ma sicuramente un punto dove i lavori sono in corso: “Abbiamo dei ragazzi bravi tecnicamente ma devono ancora crescere – conclude Angeletti – devono reggere botta ed hanno bisogno di tempo. Gli altri invece si giocano la stagione, abbiamo tanti elementi under 30 che vengono da bel campionato in C2 ed hanno una grande opportunità. Sono le motivazioni che fanno la differenza, la voglia di imporsi, la voglia di fare è fondamentale in tutte le categorie, più sali e più diventa importante”. In attesa delle convocazioni di domani sera c’è un solo grande dubbio per il mister, quello su Scripniciuc che ha un dolore alla gamba e si è fermato in questi giorni. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE