Cerca

Serie C2

Gli Hornets risorgono ma non basta. Gasponi: "E' solo la prima"

Il team di Carello compie una grade rimonta, ma cede il passo all'Ardita Rieti

08 Ottobre 2016

Alberto Gasponi

Alberto Gasponi

Alberto Gasponi

"Le discese ardite e le risalite". Era quasi riuscita la rimonta alla Sporting Hornets che si è dovuta arrendere nel finale ad una buona Ardita per 5-6. La tripletta di Gambelli e la doppietta di Luciani non sono bastate a garantire alla formazione di Carello la vittoria in una gara giocata in salita."Bisognerà tornare a lavorare con umiltà  e tranquillità e crescere tutti insieme. Ci siamo trovati davanti una squadra ben messa in campo che ha fatto la partita che doveva fare. Non mi aspettavo di arrivare a fine primo tempo sotto di tre goal". Questa l'analisi a freddo della gara fatta dal Presidente giallonero, Alberto Gasponi. "Nulla da rimproverare a nessuno. Abbiamo fatto quello che potevamo. Non è un incidente di percorso che compromette il nostro cammino. Complimenti ai nostri ragazzi che ce l'hanno messa tutta. Dobbiamo lavorare tranquillamente a testa bassa. Dobbiamo lavorare di più e non concedere certe occasioni". Lavoro e serenità saranno dunque la base dalla quale dovranno ripartire gli Hornets dopo una partita giocata solo per metà. "Abbiamo regalato un tempo e mezzo ai nostri avversari - aggiunge Gasponi - dieci minuti non ti bastano per tirare su una partita. Abbiamo giocato un primo quarto d'ora pulito. Poi ci siamo un po' fatti prendere la mano, vedendo che andavamo in porta senza riuscire a segnare ed abbiamo iniziato a commettere degli errori. Non c'è ancora una consapevolezza di squadra, dobbiamo imparare a soffrire insieme. Dopo lo 0-3 al primo tempo, la gara si è messa sullo 0-5 nella ripresa. Abbiamo ritirato su la china, e segnato quattro goal, ma poi abbiamo preso la sesta rete e, solo dopo, segnato la quinta ".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE