Cerca

serie C2

Real Stella, Tonini: "Dimentichiamo Gaeta, testa alla Virtus"

Per non vanificare il successo dello scorso turno, il Real è chiamato al bis nella sfida casalinga contro la Virtus Latina Scalo

14 Ottobre 2016

Tonini, Capuccio e Altobello

Tonini, Capuccio e Altobello

Tonini, Capuccio e Altobello

Aver cominciato con i tre punti è stato sicuramente molto importante per tanti motivi. Ora però, per non vanificare il successo di Gaeta, il Real Stella è chiamato al bis nella sfida casalinga contro la Virtus Latina Scalo. Non sarà una partita facile nonostante in casa questa squadra può vantare un ruolino di marcia invidiabile. Al Vito Fabiano arriverà un’avversaria agguerrita e motivata dopo il ko interno con la corazzata United Aprilia, una squadra priva di elementi importanti quali Bulboaca, Mengo e Marcelli ed un’avversaria mai da sottovalutare. “Hanno buone individualità di sicuro – ha detto l’esperto Sandro Tonini – faranno di tutto per metterci in difficoltà. La Virtus è una squadra preparata ed allenata molto bene da un ottimo tecnico come Marracino, un mio caro amico. Saranno vogliosi di riscattarsi anche perché non hanno demeritato nella gara d’esordio contro una squadra del valore dello United”. L’esperienza dell’estremo difensore ex Latina servirà per una sfida così delicata anche perché la vittoria di Gaeta deve essere solo un ricordo: “Vincere lì è stato un risultato positivo perché è un campo molto difficile – ha continuato il portiere pontino – ma dobbiamo migliorare ancora sotto tanti punti di vista e già da questa partita dovremo farlo. Oggi credo sia troppo presto per dare giudizi sulla squadra o sul campionato quindi cerchiamo di andare avanti di partita in partita facendo sempre il meglio e dando il massimo e poi potremo capire che ruolo vogliamo recitare in questa stagione, magari già a fine mese si avranno le idee più chiare”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE