Cerca

Serie D

La Zonapontina torna a casa. Arriva il Roccamassima

Impegno casalingo per l’Agora che affronterà la squadra di Del Ferraro. Sala: “Daremo il massimo come sempre, dovremo stare concentrati ed evitare black-out”

18 Novembre 2016

Valentino Sala

Valentino Sala

Valentino Sala

Tornare a vincere e farlo tra le mura amiche che fino ad ora hanno sempre sorriso all’Agora Zonapontina. I rossoblu, reduci dalla sconfitta in casa della capolista Flora, saranno impegnati al Lorenzo Giannandrea contro l’Atletico Roccamassima, un’avversaria che non va mai sottovalutata soprattutto viste le attuali condizioni della squadra di Di Cesare. Tra infortuni ed assenze infatti sono tante le rinunce a partire dai fratelli Pigini (brutta distorsione a Borgo Flora per Stefano), Fusco, Ambrosio e Cherubini che fortunatamente ha recuperato dal suo infortunio muscolare anche se non sarà della gara. Unico ad aver recuperato da un problema al polpaccio è Scala ma è evidente che le scelte di Di Cesare saranno sicuramente obbligate. Per affrontare il Roccamassima servirà tutto, soprattutto confermare il trend positivo casalingo che al momento vede due vittorie su due con Lele Nettuno e Aurora Vodice Sabaudia. “Sappiamo che non siamo al meglio della nostra condizione ma non ci abbattiamo – ha detto Valentino Sala, new entry di questo sport al suo primo anno nel calcio a 5 – ci siamo allenati con la solita concentrazione per cercare di affrontare nel migliore dei modi una gara che rappresenta un grande ostacolo per noi. Daremo il massimo come sempre anche perché questo momento difficile, a livello numerico, finirà prima o poi. Dobbiamo cercare di ripartire da quanto di buono mostrato in casa della capolista ed eliminare quei pochi minuti di black out che poi ci sono costati la vittoria o perlomeno hanno condizionato l’intero secondo tempo. A Borgo Flora ho visto tante ottime cose ed anche in precarie condizioni so che potremo ripetere una prestazione di quel tipo. Avremo bisogno di tanta umiltà, concentrazione e determinazione”. A Terracina invece è di scena il Real Nascosa femminile che dopo il primo successo stagionale cerca continuità. “Siamo in crescita – ha detto il Team Manager rossoblu Emiliano Antoni – dobbiamo solo continuare su questa strada perché vincere aiuta a vincere e dobbiamo farci trascinare dal grande entusiasmo che abbiamo mantenendo i piedi per terra, il campionato è lunghissimo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE