Cerca

Serie C1

La carica dell’ultimo arrivato Barontini: “Grande squadra”

Il laterale pontino prelevato dall’Axed Latina entusiasta per la scelta fatta: “Avevo bisogno di un’esperienza del genere, questa è una società seria con una rosa con grandi potenzialità”

08 Dicembre 2016

Al centro Andrea Barontini

Al centro Andrea Barontini

Al centro Andrea BarontiniC’è anche la Vigor Cisterna nello speciale valzer che dal 1 Dicembre ha iniziato a sconvolgere il mercato del calcio a 5. La squadra di mister Angeletti, ufficializzate le uscite di D’Uva e Kaci, mette a segno un importante colpo direttamente dal settore giovanile dell’Axed Latina. Dall’under 21 nerazzurra infatti è arrivato il laterale Andrea Barontini che già sabato ha fatto il suo esordio nello 0-0 di Fondi. Un acquisto fortemente voluto dalla società che può valere doppio visto che libera definitivamente l’utilizzo di Ciarla tra i pali, fino ad ora spesso inutilizzato per semplici obblighi di giovani di lega. Un approdo in una categoria importante per un ragazzo di grande prospettiva: “Avevo bisogno di fare un’esperienza in una prima squadra ed in tanti mi hanno garantito sulla serietà di questa società ed è una conferma che ho avuto già in questi primi giorni di allenamenti. Questa è una squadra che ha grandi potenzialità, l’ho capito sabato a Fondi ma ne ero convinto già da prima. Proprio con la Vis Fondi è stata una partita equilibrata, sono soddisfatto della prova collettiva e della mia anche se ho sbagliato un gol semplice nel secondo tempo che avrebbe cambiato la partita. Ho trovato un bel gruppo, i compagni mi hanno accolto bene – ha concluso Barontini – ho ricevuto un ottimo benvenuto e sono sicuro che per me questa sarà una stagione molto importante”. Soddisfazione per il nuovo innesto anche per il tecnico Tonino Angeletti: “Un giocatore tenace, dotato fisicamente e con grandi margini di miglioramento – ha confermato l’allenatore della Vigor Cisterna – ci darà una grande mano e già a Fondi ha fatto vedere ottime cose visto che è stato fatto esordire senza un allenamento. Sicuramente il suo arrivo ci dà ancora più margine di utilizzo per Ciarla e questo aiuterà anche Pellorca che fino ad ora si è comportato comunque molto bene, ora potrà giocare con meno pressione. Il Parioli? Una brutta gatta da pelare, una delle squadre più attrezzate del campionato, un bel collettivo che gioca da tempo insieme, dovremo giocarcela come sempre”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE