Cerca

Coppa Lazio

Final Four al via: in palio la finale di Coppa Lazio di domani

Atletico New Team, Vigor Perconti, Nordovest e Virtus Aniene: al Palamalfatti si alza il sipario sull'evento più atteso della prima metà di stagione

21 Dicembre 2016

©Gazzetta Regionale

©Gazzetta Regionale

©Gazzetta Regionale

Si alza il sipario sulla Final Four di Coppa Lazio di serie C1. Fra poche le luci del Palamalfatti si accenderanno per illuminare le semifinali. In palio l'accesso alla finale di domani che assegnerà il trofeo, vinto lo scorso anno dal Ferentino.

Ad aprire il programma sarà Atletico New Team - Vigor Perconti. Gara combattuta, che vede la bilancia pendere dalla parte del team di Romagnoli, anche se i ragazzi di Cignitti sono stati finora protagonisti di una grande stagione, eliminando nei quarti la Nordovest, capolista del girone A e ripescata come migliore ottava. La Vigor arriva però all'appuntamento nel momento più difficile del campionato. Dopo aver tallonato la Virtus Aiene, i blaugrana hanno rimediato 3 ko nelle ultime quattro uscite, perdendo il contatto dalle zone alte della classifica. Fino a quel momento, infatti, i numeri collezionati dai ragazzi di Cignitti era stati quasi perfetti. l'Atletico, invece, viene dal rocambolesceo ko di Santa Marinella, che ha messo fine ad una serie di 7 vittorie consecutive, che hanno permesso ai biancorossi di risalire la china e portarsi ad una lunghezza dalla capolista Nordovest.

Tutta da decifrare la seconda sfida di semifinale che vedrà di fronte la Nordovest e la Virtus Aniene, le due capolista della serie C1. GLi addetti ai lavori vedono la Virtus Aniene come favorita per la vittoria finale, visto il percorso perfetto portato avanti finora, ma la Nordovest ha dimostrato di poter tenere testa a qualsiasi avversario. Il team di Rossi arriva all'appuntamento dopo il pareggio di Pomezia e il ko a tavolino dopo i fattacci accaduti contro il Santa Marinella. La Nordovest è una squadra che segna tanto (59 gol e quinto attacco del girone), ma che subisce anche molto per essere la prima della classe (43 gol al passivo, quinta difesa). Dall'altra parte la Virtus Aniene, 13 vittorie su 13, 91 gol realizzati e 27 subuti. Una vera e propria macchina da guerra, che arriverà all'appuntamento con la pressione di dover vincere. Proprio questa, e l'assenza per squalifica di  mister Baldelli, potrebbe essere l'avversaria più difficile. 

Palla al centro. Si assegna il primo trofeo della stagione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE