Cerca

Serie C2

Real Stella, il tour de force continua a Latina Scalo

La capolista Real Stella si prepara per la trasferta in casa dei campioni provinciali. Scrugli: “Quest’anno tante emozioni, sono tra i più giovani, sto cercando di imparare dai miei compagni”

27 Gennaio 2017

Il ds Turetta e Scrugli

Il ds Turetta e Scrugli

Il ds Turetta e Scrugli

Un tour de force iniziato alla grande con il 6-1 casalingo rifilato al Gaeta ma un tour de force che continuerà con la delicata trasferta di Latina Scalo. Il Real Stella ha fame di successi e non vuole rallentare proprio ora anche perché, con il rinvio di Anziolavinio-United, la squadra pontina potrebbe allungare ancora in vetta. Prima però bisogna cercare di violare il campo dei campioni provinciali in carica che in casa stanno cercando di raggiungere, mattone su mattone, la salvezza. Non solo in campo ci vorrà il migliore stella ma in tutti i reparti, dalla dirigenza a chi gioca di meno il Real Stella dovrà dare il massimo. “Bisognerà dare il 110% come sempre – ha detto Micheal Scrugli, tra i più giovani del gruppo – io personalmente sto vivendo una bellissima esperienza, una sensazione unica. Grazie alla fiducia di mister e dirigenza ho avuto l’opportunità di far parte di questo gruppo e ritrovarsi primi è sicuramente un’emozione forte”. Passare dalla difficile stagione con il Città di Pontinia ad una stagione da protagonista seppur non in prima fila è sicuramente un gran passo in avanti per il giovane pontino: “L’anno scorso è finita male ma resta una bellissima esperienza dove ho conosciuto persone fantastiche – ha continuato il laterale ex Pontinia – sono tra i più giovani ed ho meno esperienza quindi sto cercando di assimilare il più possibile dai miei compagni e dal mister la categoria. Sto lavorando molto, in C2 i ritmi sono più alti e ci sono squadre di livello, alcune delle quali ho già incontrato l’anno scorso. Questo è un gruppo consapevole delle proprie capacità ed una squadra che sa sempre premere sull’acceleratore. Sia in partita che in allenamento diamo sempre il massimo, affrontiamo a viso aperto ogni squadra ma senza mai sottovalutare nessuno. Ogni partita è importante anche perché il campionato è ancora molto lungo visto che è iniziato ora il girone di ritorno”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE