Cerca

serie D

La Nuova Cairate vince, ma Bianchini non è contento

Il team di Palmarola si impone con 4 gol di scarto sul Bracelli, ma il tecnico in seconda voleva di più

28 Gennaio 2017

Bianchini (©Rao)

Bianchini (©Rao)

Bianchini (©Rao)

Vincere e convincere. È questo, da qualche settimana, l'obiettivo primario della Nuova Cairate. E oggi, il club di Palmarola ha sì vinto, ma non convinto: 6-2 il risultato finale contro il Bracelli, che non ha per niente soddisfatto lo staff tecnico. “Non abbiamo giocato come sappiamo fare – dice l'allenatore in seconda Roberto Bianchini – ci siamo adagiati fin troppo. Non dico che abbiamo rischiato di perdere, ma l'atteggiamento della squadra non è stato quello giusto. Abbiamo giocato col pensiero che prima o poi avremmo fatto il gol, senza però usare la testa”.A sbloccare la partita ci ha pensato Piciucchi, con una doppietta. Poi il 3-0 di Nucciarone e la reazione del Bracelli, che ha accorciato le distanze sul 3-1 e sul provvisorio 4-2. “I nostri avversari sono stati molto bravi, noi invece troppo mosci e sicuri della nostra forza. Insomma, non eravamo quelli di sempre”. Che serva da lezione. Anche perché tra quattro giornate c'è lo scontro diretto con la Pro Calcio: “Dove si deciderà tutto, contro una squadra che non ti perdona alla minima disattenzione. Oggi è andata come è andata – conclude Bianchini – ma da domani si cambia registro”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE