Cerca

Serie C1

La Vigor degli italiani ha voglia di salvezza

Trasferta delicata per il Cisterna in casa dell’History Roma. Saccaro punta ad una conferma post impresa con il Minturno

10 Febbraio 2017

Zacchino

Zacchino

Zacchino

Rientrare in campo e cercare di contenere l’incredibile entusiasmo arrivato dopo l’impresa con il Minturno. Questo è quello che dovrà fare la Vigor Cisterna ma questo è quello che già hanno fatto i ragazzi in questa ennesima settimana di allenamenti e sacrifici. La squadra di Angeletti si prepara alla trasferta in casa dell’History Roma con il massimo della concentrazione ed anche della motivazione vista la rocambolesca sconfitta arrivata nel match di andata nel Palazzetto di San Valentino. Contenere l’entusiasmo sì ma è scontato che è dalla prestazione della scorsa settimana che bisognerà ripartire per accelerare la pratica salvezza. “Una partita davvero emozionante quella con il Minturno – ha detto Edoardo Saccaro – queste sono gare che possono dare una svolta mentale e caratteriale alla squadra, ci stimolano a dare sempre il massimo, quello che dovremo fare anche contro l’History Roma. Salvezza? Detesto parlarne visto il potenziale di questa squadra ma sappiamo che resta questo il nostro obiettivo e vogliamo raggiungerlo il più presto possibile. Secondo me esprimiamo un buon calcio a 5 e siamo la dimostrazione vivente, insieme ad altre piccole-medie realtà, che non occorrono sudamericani per raggiungere obiettivi. Mi dispiace che la maggior parte delle società puntino prevalentemente su giocatori di diverse nazioni piuttosto che dare fiducia ai giovani italiani. Spero che queste dinamiche cambino in fretta e sono sicuro che società come la Vigor Cisterna possano essere come esempio e determinanti in questo senso. Questa società cresce ogni giorno sia con il settore che con la prima squadra”. Pazienza, lavoro e determinazione possono portare risultati. Pazienza, lavoro e determinazione è quello che si aspetta mister Angeletti dalla partita con l’History nonostante qualche assenza di troppo. Capitan D’Angelo, protagonista con una doppietta con il Minturno, non ci sarà per squalifica mentre Petrone e Zacchino, alle prese con problemi muscolari, sono in forte dubbio. Rientra dalla squalifica Luca Angeletti mentre Caiazza sarà, ancora una volta, costretto alla tribuna per il suo persistente problema alla caviglia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE