Cerca

Serie C1

La Virtus Aniene è perfetta: Forte battuta e B ad un passo

Il team di Baldelli vince anche lo scontro al vertice e si porta ad una vittoria si scarto dalla promozione

11 Febbraio 2017

Gioia Virtus Aniene

Gioia Virtus Aniene

FORTE COLLEFERRO - VIRTUS ANIENE 1-6


FORTE COLLEFERRO De Filippis, Forte S., Montesanti, Guerra, Hamazawa, Colaceci, Graziani, Felici, Forte L., Tantari, Ciafrei, Mosti ALLENATORE Forte

VIRTUS ANIENE Ottaviani, Immordino, Medici, Cittadini, Santonico, Taloni, Leonaldi, Monni, Beto, Galbiati, Ballati, Di Sabatino ALLENATORE Baldelli

MARCATORI Forte L. 1'pt (F), Taloni 5'pt, 19'st (V), Medici 9'pt (V), Santonico 13'pt, 20'st (V), Immordino 15'pt (V)

ARBITRI Fallace e Aragona di Roma 2

NOTE Espulsi al 10'st Tantari (F) Ammoniti Forte L., Beto, Montesanti Falli 4-4, 6-2



Gioia Virtus AnieneLa Virtus Aniene centra diciannovesima vittoria consecutiva, supera a pieni voti anche l'esame Forte Colleferro arrivando ad un successo dalla matematica promozione in serie B. In campo si affrontano le prime due della classe, le migliori formazioni del campionato. Un dato confermato non solo dalla graduatoria, ma anche dal valore tecnico e dall'organizzazione di gioco.


La cronaca. Il match si apre con l'immediato vantaggio della Forte Colleferro: Lorenzo Forte recupera palla a metà campo, punta Ottaviani e lo batte in uscita. La reazione della Virtus non si fa attendere, al 3' De Filippis compie un miracolo su Taloni, quindi deve arrendersi sulla conclusione angolata dello stesso numero 10 neroverde che ristabilisce la parità al 5'. Al 7' Mosti si rende pericoloso con un diagonale che termina sul fondo e a questo punto la Virtus prende in mano l'inerzia del match. Al 9' Medici controlla al limite e trova il tocco morbido che si insacca all'incrocio per il sorpasso della capolista. All'11' risponde Guerra, che si libera con una doppia finta, ma calcia sul fondo. Nella seconda metà del primo tempo, la Virtus trova l'allungo che indirizza la sfida. Al 13' Santonico recupera palla a metà campo, triangola con un compagno e calcia a botta sicura per il 3-1, mentre due minuti più tardi, Immordino chiude una ripartenza dei suoi siglando il 4-1 di metà gara. Nel finale c'è tempo per un'altra occasione per parte con Hamazawa e Taloni, ma il risultato non cambia.

La ripresa si apre con la Forte che prova a forzare subito i ritmi, mentre la Virtus si chiude nella sua metà campo per provare a farsi vedere in ripartenza. Nei primi 5' i padroni di casa si rendono pericolosi con Stefano e Lorenzo Forte, ma Ottaviani compie due grandi interventi. Passata la sfuriata iniziale dei lepini, la Virtus torna a farsi vedere in avanti e al 10' conquista la superiorità numerica. Santonico intercetta la sfera a metà campo e prova l'immediata conclusione. Tantari, in campo nella ripresa, è costretto alla parata fuori area, rimediando il cartellino rosso. La Forte si difende bene e resiste con l'uomo in meno senza subire gol e al 14' mister Forte si gioca la carta Montesanti come portiere di movimento. Al 16' botta di Forte, respinta in corner di Ottaviani, quindi un minuto dopo il tecnico lepino cambia ancora inserendo Guerra come portiere di manovra. Al 18', però, la Virtus conquista anche un tiro libero, sul dischetto si porta Immordino, ma De Filippis respinge. Le reti della staffa arrivano negli ultimi due minuti, con Taloni e Santonico che fissano il 6-1 finale. Sabato a Gavignano la Virtus potrebbe fare 20 e brindare alla promozione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE