Cerca

Serie C1

Virtus Aniene, Mestichella: "Bravi ragazzi. Condannati dagli errori"

Si ferma in finale il sogno neroverde di conquistare la Coppa Italia di Serie C1

03 Aprile 2017

La Virtus Aniene

La Virtus Aniene

La Virtus Aniene

Si ferma in finale il sogno della Virtus Aniene di mettere le mani sulla Coppa Italia di C1. La formazione di mister Baldelli cede al cospetto dei padroni di casa del Petrarca Padova. I neroverdi escono dal campo a testa alta, ma con più di un rimpianto per una sfida giocata alla pari e condizionata da qualche errore individuale. A tracciare il bilancio della sfida e della stagione è il direttore generale Andrea Mestichella: “Purtroppo ci siamo condannati da soli con due errori, regalando i primi due gol ai nostri avversari. Loro si sono dimostrati un'ottima squadra, composta da grandi individualità. Noi abbiamo avuto molte occasioni, anche se non siamo riusciti a giocare come al solito sotto il profilo della manovra. Alla fine resta il rammarico per aver perso una partita in questo modo, senza aver demeritato in alcun modo. In ogni caso facciamo i complimenti al Padova e rendiamo onore ai vincitori”. Lo stop nell'ultimo match della stagione non ridimensiona in alcun modo la stagione del team neroverde: “A nome di tutta la società ringrazio e faccio i complimenti ai nostri ragazzi per un'annata semplicemente da incorniciare. La sconfitta non mina minimamente quanto fatto quest'anno. Ora ci riposeremo una settimana, quindi la società inizierà a muoversi per rendere la Virtus Aniene di nuovo protagonista anche nella prossima stagione”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE