Cerca

Serie C1

Grande Impero, cinque giocatori lasciano la squadra

Dopo la splendida stagione, Grassi, Ruzzier, Ridenti, Gentili e Raimondi salutano il team capitolino

30 Maggio 2017

Maurizio Grassi (©Grande Impero Futsal)

Maurizio Grassi (©Grande Impero Futsal)

Maurizio Grassi (©Grande Impero Futsal)

Il Grande Impero Futsal saluta, con estrema riconoscenza, Maurizio Grassi, Giorgio Ruzzier, Andrea Ridenti, Matteo Gentili e Lorenzo Raimondi. I cinque sono stati protagonisti, nella passata stagione, della vittoria del Campionato e della Coppa Lazio in Serie C2.

“Salutiamo questi ragazzi con grande dispiacere” - inizia il DG e DS Michele Scatarzi - “Sono persone splendide nonché dei grandi professionisti: così abbiamo imparato a conoscerli in quest’anno trascorso assieme. Da un punto di vita puramente sportivo hanno consentito, a noi e a loro stessi, di vincere tutto, rappresentando la prima storica squadra del Grande Impero, quella che al primo anno è riuscita a raggiungere tutti gli obbiettivi stagionali. Avranno sempre un posto nella storia di questa società e nessuno potrà scalfire quello che hanno fatto per noi. Grazie, e auguri per il vostro futuro”.

Un futuro, quello di Maurizio Grassi, che sarà dedicato unicamente ad una cosa: allenare. “Maurizio ha deciso di chiudere la carriera da giocatore con la nostra maglia” - continua Scatarzi - “È, e sarà sempre, un onore poter dire che un giocatore del suo calibro ha smesso di giocare vestendo la numero dieci del Grande Impero. A lui vanno i più sentiti auguri per il suo futuro da allenatore”.

La società sta ora lavorando sulla costruzione di quella che sarà la squadra per affrontare la Serie C1: “ Ci siamo presi del tempo per prendere le nostre decisioni, perché non è stato facile trovare un’ idea per l’anno prossimo che ci soddisfacesse a pieno” – conclude il DG - “Ora, assieme ad Andrea Di Mito e Guido Rossi, l’abbiamo trovata e abbiamo iniziato a percorrerla. A breve annunceremo quello che sarà lo staff e quelli che saranno i ragazzi che scenderanno in campo per noi l’anno prossimo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni