Cerca

Serie C2

Il bilancio di Marco Zannino: “La Lositana può far bene”

Il tecnico orange analizza il lavoro svolto in preparazione e guarda alla stagione ormai alle porte

20 Settembre 2017

Marco Zannino

Marco Zannino

Marco ZanninoLa preparazione si avvicina alla conclusione e in casa Lositana l'attenzione è ora focalizzata sul primo impegno stagionale. Sabato la compagine di mister Zannino sarà di scena sul campo del Valentia, per la gara di andata del primo turno di Coppa Italia. Dopo un mese di allenamenti e amichevoli, il team orange dovrà affrontare il suo primo vero esame. Una squadra rinnovata, che vuole vivere una stagione di rilancio e che ha deciso di affidarsi ad un mister preparato ed esperto come Marco Zannino: “Abbiamo svolto un lavoro intenso e la squadra ha risposto bene – spiega il tecnico arancionero – Mi aurugo che alla lunga tutto il percorso che abbiamo seguito in queste settimana porti i benefici sperati. I ragazzi sono contenti ed hanno tutte le carte in regola per fare bene”. La preparazione e le amichevoli hanno permesso al tecnico di valutare gli aspetti positivi e negativi della sua nuova squadra: “I ragazzi provano a mettere in pratica quello che prepariamo in allenamento. Naturalmente c'è da migliorare l'idea di gioco, ma è normale quando si cambia radicalmente l'impostazione in campo. Ci sono ancora alcune sbavature, ma con il tempo le miglioreremo e le nasconderemo”.


Coppa e campionato La stagione si apre con il primo turno di Coppa. Giocare due match ufficiali prima dell'inizio del campionato potrebbe essere un vantaggio per saggiare il campo e valutare la condizione atletica e tattica della squadra: “A noi servirebbe ancora del tempo – prosegue Zannino – per ottimizzare il lavoro svolto. Credo, però, che anche i nostri avversari avrano seguiro un percorso simile, quindi penso che sarà un match equilibrato. Certamente è postivo giocare due sfide ufficiali prima dell'inizio del campionato”. Passando proprio al campionato, il tecnico ha le idee chiare: “I ragazzi possono essere protagonisti, l'importante è che credano in loro stessi. Il lavoro che gli abbiamo proposto in questa preparazione spero li convinca che hanno tutte le potenzialità per fare bene e divertirsi”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE