Cerca

Serie C2

Orgoglio Frigerio: "Noi, il Blue Green, il quartiere"

Il presidente capitolino analizza la stagione della sua formazione : "Stiamo facendo il nostro"

17 Novembre 2017

Angelo Frigerio e mister Canarecci (©Rao)

Angelo Frigerio e mister Canarecci (©Rao)

Angelo Frigerio e mister Canarecci (©Rao)

Una piccola, grande squadra di quartiere. Perché il Blue Green è questo. C'è chi viene e c'è chi va. Ma alla fine, come accaduto quest'anno, ci si ritrova tutti a via del Fosso di Santo Spirito, nel quartiere Palmarola. Come il tecnico Cristiano Canarecci, tornato dopo le stagioni trascorse su altre panchine, o il giocatore Francesco Vassalluzzo. “È un piacere averli di nuovo tra noi – commenta il presidente Angelo Frigerio – così come è un piacere aver accolto ragazzi transitati qui senza che venissero tesserati prima di quest'anno, come ad esempio Menei. Perché, in fondo, noi siamo una squadra di quartiere, dove si cresce e ci si ritrova tutti”. Una squadra che non sta affatto sfigurando nel girone A di Serie C2 e che stasera giocherà l'anticipo in casa dell'Atletico Village: “Stiamo facendo il nostro – dice il massimo dirigente – sapevamo che sarebbe stato un campionato difficile, per cui era normale incontrare delle difficoltà. Siamo comunque in linea con le aspettative, perché l'obiettivo è la salvezza”. Giocatori del Blue Green, giocatori di quartiere. Che continuano a crescere, come quelli del settore giovanile: “Sono soddisfatto dei numeri. È vero, abbiamo perso la Juniores, ma è stata l'occasione per mandare tanti ragazzi a fare esperienza altrove. Come mio figlio Stefano, che si sta facendo le ossa alla Nordovest”. E magari un giorno tornerà al Blue Green, nella sua squadra di quartiere. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE