Cerca

serie c1

United Aprilia viene sconfitta ma esce a testa alta

La formazione del presidente cade con la Fortitudo Pomezia al termine di un match equilibrato

19 Dicembre 2017

United Aprilia ©Cirilli

United Aprilia ©Cirilli

United Aprilia ©Cirilli

La UnitedAprilia esce sconfitta dal Big Match della tredicesima giornata di campionato, ma abbandona il Pala Lavinium di Pomezia a testa alta dopo aver giocato una bella partita alla pari contro una Fortitudo questa volta più cinica, 6 a 3 il risultato in favore dei pometini.Già dai primi secondi di gioco si campisce che si sarebbe vista un partita di alto livello ed intensità, buon giro palla da ambo le parti con verticalizzazioni improvvise e portieri sempre attenti. La partita si sblocca al 12’30’’ con Daniele Barbarisi che da calcio di punizione non lascia scampo all’estremo difensore di casa. La Fortitudo alza il baricentro di attacco alla ricerca del pareggio  concedendo spazi alle ripartenze della United che rischia di raddoppiare con Pacchiarotti e Cannatà, ma la prima frazione di gioco si chiude 0 a 1 per la United.Il pareggio arriva dopo 50’’ ad opera di Zullo che beffa Filippini con un tiro da fuori deviato da un difensore. La partita decolla e le squadre non si risparmiano, la United Aprilia passa di nuovo in vantaggio con un’azione in uscita da manuale, è De Cicco a finalizzare un passaggio filtrante di Francesco Pacchiarotti. Un minuto dopo la Fortutudo pareggia di nuovo ancora con Zullo su schema di calcio di punizione. Al 5’40’’ padroni di casa in vantaggio opera di un intervento sfortunato di Filippini e Potrich lo batte con una conclusione da fuori. Reazione United che le prova tutte per riacciuffare il risultato, palo di Galieti e belle parate del portiere di casa tengono fermo il risultato fino al 12’ quando la Fortitudo mette a segno due reti in 30 secondi che sbilancia il risultato a loro favore. Prima Lippolis ribatte in rete una corta respinta della difesa e poi Violetta finalizza una bella azione in uscita e porta la Fortitudo sul 5 a 2. Dal 14’ Mr Serpietri schiera il portiere di movimento e al 16’ ancora De Cicco va a segno al termine di una lunga azione manovrata. Subito dopo su una palla intercettata nella propria metà campo De Simoni realizza a porta vuota e chiude le ostilità sul 6 a 3.“Reputo che i mie ragazzi abbiano dato qualcosa in più, la Fortitudo è una gran bella squadra ed oggi ha ottenuto il massimo sfruttando quelle poche occasioni che gli si sono presentante. Non recrimino nulla sul risultato finale, forse sarebbe bastato un pizzico di fortuna in più” – soddisfatto a fine gara il Presidente Cacciotti.“Oggi si è visto ancora una volta lo spessore della nostra United, chiudere il girone di andata con 10 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte ci attesta tra le prime della classe. Non posso che dire “Bravi” ai ragazzi, al Mr e tutto lo staff”- le parole del DS MagrinSabato prossimo in programma la prima giornata di ritorno, la United va a far visita all’Italpol attuale prima in classifica e si preannuncia gara dalle mille emozioni.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE