Cerca

Intervista

Lepanto, c'è Capolei. Bardelloni: "Ossessione della vittoria"

Il tecnico castellano si coccola il suo gioiello e lancia la sfida in vista della prossima stagione

23 Luglio 2018

Gianluca Capolei e mister Mauro Bardelloni

Gianluca Capolei e mister Mauro Bardelloni

Gianluca Capolei e mister Mauro Bardelloni

Ripartire dal quinto posto e dalla Final Four di Coppa Lazio per migliorare e giocarsi fino il fondo la vetta della classifica. Non si nasconde Mauro Bardelloni, tecnico della Lepanto Marino, a poco più di un mese dall'inizio della preparazione in vista della prossima C2. Un'ambizione resa ancora più grande dall'innesto di Gianluca Capolei, un giocatore che nel calcio a 11 castellano ha lasciato un segno importante, con esperienze anche nelle giovanili della Lazio e tra i professionisti. 


Mister Bardelloni. In casa Lepanto si guarda quindi al futuro con fiducia, anche in virtù di un'ultima stagione davvero positiva: "Eravamo una neopromossa - spiega il tecnico castellano - ed eravamo partiti con l'obiettivo di una salvezza tranquilla. Con il passare delle settimane, però, abbiamo capito di poter dire la nostra e siamo arrivati fino in fondo in Coppa, perdendo contro una squadra molto forte, che ha investito tanto. In campionato abbiamo chiuso al 5° posto, pagando un calo tra gennaio e febbraio. Sono molto soddisfatto per come sono andate le cose e per un allenatore portare a termine un'annata con tutti i ragazzi a disposizione è sempre motivo d'orgoglio".


Obiettivo. Guardando alla stagione prossima il tecnico castellano ha le idee chiare: "L'obiettivo è fare ancora meglio. Punteremo sul gruppo vecchio, anche se qualche ragazzo ci ha salutato. Ritroveremo qualche nostro giocatore e ci muoveremo anche per quanto riguarda gli Under 21, mentre siamo in cerca di un pivot che ci possa garantire i gol che ci sono mancati l'anno scorso. Faremo pochi cambiamenti rispetto al passato. Per il momento abbiamo preso Cristiano Bardelloni, che torna dal prestito all'Edilisa, quindi Stefano Liberati e il portiere Claudio Canestri".


Mauro Bardelloni

Un Capolei in più. Se la Lepanto punterà sul gruppo storico, è inevitabile che tutta l'attenzione sia rivolta a quello che rappresenta il vero colpo di mercato, forse dell'intera categoria. Dopo una carriera esaltante nel calcio a 11, con un passato anche tra i professionisti, Gianluca Capolei, ha deciso di sposare il progetto Calcio a 5 della Lepanto Marino. Un innesto che può far compiere un salto di qualità enorme a tutta la formazione biancoblu. "Gianluca l'ho visto crescere - spiega mister Bardelloni - e non ha certamente bisogno di presentazioni. Gli ho sempre detto che il calcio a 5 è il suo sport. Ha tutte le caratteristiche fisiche e tecniche per giocare il futsal ad alti livelli. Lo scorso anno ha disputato con noi in Coppa Lazio e entrerà a far parte di un gruppo che conosce benissimo. Gianluca ha sposato il nostro progetto e può darci tanto. Tutti noi ci aspettiamo molto da lui: compagni, società, ma anche tutto il paese". 


Ossessione della vittoria. La Lepanto Marino si ritroverà il 28 agosto per dare il via alla preparazione: "Lavoreremo per tre settimane a pieno ritmo. Quest'anno dovrò inculcare nei ragazzi l'ossessione della vittoria. Non solo il sabato durante la partita, ma in ogni allenamento ci dovrà essere cattiveria, concentrazione, voglia di crescere. I ragazzi devono capire che si può sempre migliorare. Io ho giocato fino a 45 anni - conclude Mauro Bardelloni - ma avevo sempre voglia di imparare. Questa deve essere la nostra mentalità per il prossimo anno. Se riusciremo ad averla sono sicuro che potremo dire la nostra fino in fondo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE