Cerca

Serie D

Città di Sora, il pensiero di Di Francescantonio

Il giovane portiere bianconero torna sulla sua carriera e sulla stagione con il team volsco

24 Aprile 2020

Nicolas Di Francescantonio

Nicolas Di Francescantonio

Nicolas Di Francescantonio

In questo momento delicato vogliamo approfittare per rivolgere qualche domanda al “Cucciolo” del Città di Sora C5 Nicolas Di Francescantonio:


Nicolas, cosi giovane, infatti il piu piccolo del gruppo, ma con un curriculum già molto ricco e tutto nel calcio a 5…

"A calcio a 11 ho giocato pochissimo perche mi sono subito tuffato nel futsal, infatti giovanissimo sono passato da una squadra vicino casa nell’Acqua e Sapone, Società per chi conosce il futsal, rappresenta il top, infatti in 3 anni abbiamo conquistato due campionati regionali e nel secondo anno abbiamo realizzato il sogno di diventare campioni d’Italia under 17. Da non dimenticare che ho partecipato a 3 edizioni del torneo delle regioni arrivando anche in finale".


Dall’ Acqua e Sapone sei approdato al Citta’ di Sora, come è avvenuto questo passaggio?

"A prescindere delle problematiche che ci sono state, la scorsa estate in un torneo che si svolgono fra amici, si sono avvicinati il Mister Recchia e il Preparatore Tamburrini, chiedendomi se un’avventura in un campionato di Serie D poteva essere di mio gradimento, e sono stato felicissimo di essere approdato in questa sosietà".


Primo campionato in Serie D, come ti sei trovato in questa realtà?

"Come dicevo esperienza bellissima, una grande Società con uno staff tecnico eccezionale, dove colgo l’occasione di ringraziare Mister Tamburrini per il lavoro che fa svolgere ai portieri, spogliatoio affiatato, e soprattutto affamato di vittorie come abbiamo dimostrato ampiamente durante la stagione. Volevamo portare a casa il titolo tutti insieme…"


Da primi in classifica il virus ha fermato tutto…come vedi il presente e il futuro nel calcio a 5?

"Si per colpa del virus non abbiamo potuto finire il campionato, vedremo la federazione come gestirà questa situazione, se portare a termine e quindi tornare ad allenarci per prepararsi al meglio, oppure decretare la fine e accedere direttamente in C2. Naturalmente avendo tutti noi fatto fino a qui uno splendido campionato mi auguro che la Societa’ confermi tutto il gruppo che e’ fantastico! Comunque tranquilli. Andrà tutto bene2

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni