Cerca

Serie D

Città di Sora, a tu per tu con Matteo Sacchi

Parla il numero uno della compagine bianconera da due anni nella compagine volsca

30 Aprile 2020

Matteo Sacchi

Matteo Sacchi

Matteo Sacchi

In questo momento delicato vogliamo approfittare per rivolgere qualche domanda al Portiere del Città di Sora C5 Matteo Scacchi


Sig. Scacchi ormai da diversi anni dopo il calcio a 11 hai scelto il calcio a 5…

"Dopo tanti anni di calcio a 11 passare al calcio a 5 è stato molto diverso, per il ruolo come il mio cioè il portiere. Già seguirlo in televisione mi ha trasmesso entusiasmo, voglia di mettermi in gioco, quindi ho fatto questa scelta che definisco stupenda".


Il tuo ruolo in questo sport sappiamo essere molto importante, come lo definisci?

"Si il ruolo del portiere è molto delicato gia’ nel calcio a 11, ma nel calcio a 5 diventa ancor piu fondamentale, e se fatto ad un certo livello diventa un’arma vincente per la propria squadra. Si dice infatti che il ruolo del portiere nel calcio a 5 e’ il 50% della squadra".


Sei nella famiglia del Città di Sora da qualche stagione raccontaci la scelta e il motivo per cui vesti questa maglia…

"Sono due stagioni che indosso questi colori ed ho voluto sposare questo progetto ancora una volta perché dopo l’ottimo campionato terminato solo ai play off dello scorso anno, lasciandoci tanto amaro in bocca, quest’anno è ancora piu ambizioso per il salto di categoria, che tutta la società merita. Mi hanno fatto sentire subito a casa grazie al Presidente con tutti i suoi collaboratori, al Mister, a Mister Tamburrini preparatore dei portieri, persona splendida, ma soprattutto ai miei compagni che con orgoglio posso definire come fratelli."


Prima del virus il primato in classifica, a cosa devi questi risultati e come vedi il futuro?

"Prima del virus eravamo nella miglior forma della stagione e credo che non avremmo avuto ostacoli, campionato condotto sempre nelle zone alte della classifica sbagliando poco o niente, adesso sono sicuro che nonostante il virus porteremo a termine l’obbiettivo della promozione che insieme a tutta la squadra ci siamo prefissati e lasciatemi passare il termine, meritiamo. Andra’ tutto bene".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni