Cerca

Serie C Femminile

Roma CF, Consalvo: "Nessun timore, ambizioni di vertice"

Il tecnico gallorosso presenta la stagione che attende le sua ragazze

14 Aprile 2021

Andrea Consalvo

Andrea Consalvo, tecnico della Roma Calcio Femminile

Si avvicina a grandi passi il ritorno in campo della Serie C femminile. Un cammino iniziato ormai da diverse settimane e che si concluderà sabato pomeriggio, quando le otto squadre che torneranno a calcare il sintetico giocheranno la prima di campionato. Otto formazioni agguerrite ed attrezzate per fare bene. Tra queste c'è una realtà storica ed importante come quella della Roma Calcio Femminile di mister Andrea Consalvo, che si prepara all'esordio.
Parlando di allenamenti e lavoro svolto in questi mesi, il tecnico capitolino spiega: "Naturalmente abbiamo dovuto sperare che le ragazze portassero avanti un lavoro individuale che fosse compatibile con i loro impegni. Ognuna di loro ha fatto quello che poteva, poi una volta arriva il via libera per gli allenamenti di squadra ci siamo messi sotto cercando di ripristinare un minimo di condizione atletica. Lo stop che abbiamo dovuto vivere è stato molto più lungo di quello estivo, quindi tutto il lavoro fatto in preparazione è andato perso. La difficoltà è stata calcolare il giusto carico di lavoro per evitare che fosse troppo alto o blando".
Guardando alla stagione alle porta il tecnico capitolino spiega: "Timori non ne ho. Ritengo che tutte le società che hanno aderito alla ripartenza si atterranno scrupolosamente al protocollo, restano solo quei margini di preoccupazione che sono anche quelli della vita quotidiana. Personalmente non penso che aumenteranno i rischi perché c'è grande organizzazione da parte di tutte le società".
Analizzando l'aspetto puramente sportivo, invece, mister Consalvo spiega il campionato che si aspetta: "Sarà una situazione particolare con solo 7 gare ed i coefficienti per i punti in trasferta. Sarà impossibile sbagliare. In campo ci saranno 8 squadra attrezzate ed il fattore trasferta farà la differenza con i campi che incideranno in maniera diversa rispetto al solito. Le nostre aspettatvie sono di essere competitivi. Ad ottobre siamo partiti con l'obiettivo di stare al vertice fino all'ultimo e nella nostra testa questo è ciò che rimane".
Nessun cambiamento, invece, nella rosa a sua disposizione: "La squadra è stata confermata perché il gruppo è stato compatto anche nell'esprimere la volontà di riprendere".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE