Cerca

Serie C1

Poggio Fidoni, Donati: "Grande Impero? Mi aspetto una gara da Spes"

Il capitano sabino torna sull'importanza del ritorno in campo e si prepara al big match di sabato

27 Aprile 2021

Simone Donati

Simone Donati, capitano della Spes Poggio Fidoni

Un esordio brillante, anche se con ampi margini di miglioramento. La Spes Poggio Fidoni di mister Biagini si tiene stretti i tre punti ottenuti contro il Cortina e guarda avanti per il big match alle porte contro l'Atletico Grande Impero. In casa sabina è il capitano Simone Donati a fare un punto della situazione, a partire dal ritorno in campo dopo tanti mesi: "E' stata una sensazione bellissima. Se in un periodo come questo, con tutti i problemi che ci sono, una persona si fa cinque settimane di allenamenti quotidiani è sicuramente per voglia e passione. A livello personale il futsal rappresenta anche una necessità. Ho vissuto un periodo difficile. Il covid si è portato via il padre della mia ragazza ed ha colpito anche la madre, per me quindi poter giocare è una valvola di sfogo importantissima. Da un punto di vista puramente sportivo è un segnale fondamentale e che va affrontato con la giusta testa. Ai ragazzi ho detto di venire al campo ad allenarsi e poi tornare subito a casa. Siamo mossi tutti dalla passione e penso che lo stesso sia anche per le altre squadre".

Esordio con vittoria La prima gara ha portato in dote tre punti per la Spes, ma capitan Donati non è del tutto soddisfatto: “Inizio positivo si, molto positivo no. E' stata una gara più difficile del previsto, merito della squadra avversaria, organizzata e che ci ha messo in difficoltà per la prima parte di gara, poi abbiamo preso le misure. Complimenti anche al loro portiere, che è stato bravissimo. Semmai non ci aspettavamo di subire 5 gol, non è per sminuire il Cortina, anzi è merito della loro organizzazione, del mister e dei giocatori”.

Big match alle porte Sabato prossimo la Spes vivrà il primo big match della stagione contro l'Atletico Grande Impero: “Siamo carichi e contenti di giocare contro questa squadra, che per me è la migliore delle altre, lo erà già a settembre e per noi misurarci con loro è importante. Ci siamo allenati solo nell'ultmo mese, senza giocare amichevoli e non abbiamo il ritmo partita, però siamo contenti di sfidare giocatori che hanno fatto la storia del Calcio a 5 e che rappresentano il meglio di questo campionato. Sarà un match importante, personalmente mi aspetto una gara da Spes. Non faccio calcoli sul risultato, ma voglio una gara degna della nostra squadra”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni