Cerca

Serie C2

Sartini lascia gli Ulivi: la lettera di saluto del capitano

Il leader capitolino saluta il club di via della Pisana dopo quattro intense stagioni

03 Giugno 2021

Valeri Sartini

La lettera si saluto di Valerio Sartini agli Ulivi Village

Un percorso lungo quattro anni. Un cammino iniziato nel campionato di Serie D giunto nel panorama regionale con gli Ulivi Village che si sono dimostrati una importante realtà. Il capitano biancoblù Valerio Sartini ha deciso di lasciare il club di via della Pisana. Un saluto commosso rivolto a società e squadra e per il quale l'ormai ex leader capitolino ha voluto scrivere una bellissima lettera.

La lettera "Quattro anni fa é iniziato tutto, ricordo ancora la prima volta che sono entrato nel cancello degli Ulivi: faceva caldo e c’era poca gente, ma ero andato al campo perché dovevo firmare. Una firma che mai avrei pensato avesse portato a tanto. Fin da subito il gruppo è stato affiatato, ci siamo uniti perché tutti insieme volevamo vincere il campionato. Obiettivo sicuramente difficile anche perché la società esordiva e noi non ci conoscevamo ma forse proprio questo ci ha fatto unire ancora di più, anche se quell’anno la promozione non è arrivata. Eravamo tutti convinti che potevamo fare di più, tutti convinti del progetto della dirigenza e dell’allenatore del tempo, Jacopo Zerbinati, che ringrazio per la grande fiducia che mi ha dato sin dall’inizio nominandomi capitano della squadra.
Il secondo anno eravamo carichi da agosto, volevamo assolutamente vincere, era un pensiero fisso e finalmente l’11 maggio 2019 abbiamo coronato il nostro sogno. Gli ultimi due anni purtroppo è subentrato il Covid e la squadra per forza di cose si è un pochino disunita ma era anche normale con tanti cambiamenti ed il tempo che passa. E’ arrivato purtroppo anche il momento da parte mia di dire ‘stop’ essendo diventato padre, so di non poter dedicare tutto me stesso anima e corpo al progetto che sta portando avanti la società, che ringrazio per i quattro anni passati insieme.
Lorenzo e Fabiola, che fin dal principio ci hanno fatto sentire importanti, Bruno che si è sempre dato da fare per far andare tutto nel verso giusto, i miei allenatori Jacopo Zerbinati, col quale siamo riusciti a vincere il campionato, e mister Tallarico, persona splendida e allenatore di grande esperienza che è riuscito a tenere un gruppo nel momento più difficile. Tutti coloro che hanno dato una mano alla squadra. Infine, ma non per ultimi, i miei fantastici compagni di squadra che mi hanno sopportato e supportato, sono la parte più bella di questa avventura. Faccio un grande in bocca al lupo agli Ulivi con un arrivederci… perché chissà, magari le nostre strade si rincontreranno!"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE