Cerca

Serie C2

Arbitro eroe rianima tecnico: coraggio, altruismo e senso del dovere

Gli elogi dei vertici di Cra Lazio e dell'Aia Ciampino dopo i fatti avvenuti durante il match di ieri di Coppa Lazio tra Lidense e LS10

14 Dicembre 2021

Il direttore di gara Francesco Paganini

Il direttore di gara Francesco Paganini della sezione di Ciampino

Momenti di paura ieri sera nel corso della gara di Coppa Lazio di Serie C2 tra la Conauto Lidense e la LS10. Pochi minuti dopo l'inizio del match, il tecnico ospite ha infatti accusato un malore improvviso e si è accasciato al suolo. Provvidenziale l'intervento del direttore di gara Francesco Paganini della sezione di Ciampino, aiutato anche da un giocatore di casa, nel rianimare l'allenatore e stabilizzarlo fino all'arrivo dell'ambulanza. 

Grandi elogi arrivano da tutto il mondo arbitrale laziale. Il presidente del CRA Lazio Giulio Dobosz, a nome anche di tutta la Commissione ha sottolineato il grande gesto di altruismo, coraggio e senso del dovere del direttore di gara. Questo il messaggio del CRA Lazio: "Coraggio, altruismo e senso del dovere. A pochi minuti dall’inizio del match di #futsal tra Conauto Lidense C5 e LS10, l’arbitro Francesco Paganini della AIA sezione di Ciampino si è reso protagonista di un’azione di valore, salvando la vita all’allenatore della squadra ospite, colto da improvviso arresto cardiocircolatorio.
Il Presidente Giulio Dobosz, anche a nome della Commissione, esprime la propria fierezza nell’avere all’interno dell’organico regionale #arbitri e uomini come Francesco Paganini.

Anche il presidente della sezione dell'AIA di Ciampino, Paolo Samà ha voluto ringraziare il fischietto. Queste le sue parole: "Desidero ringraziare pubblicamente Francesco Paganini che ieri sera, dopo pochi minuti dall'inizio della gara Conauto Lidense Calcio a 5 - LS10 che stava dirigendo, ha soccorso e rianimato l’allenatore della squadra ospite colpito da ben due arresti cardiaci. Francesco, di professione operatore sanitario presso il Policlinico Militare del Celio, è riuscito a mantenere in vita l'allenatore fino all'arrivo dei soccorsi e al successivo trasporto in ospedale.
La riprova, una volta ancora, che dietro gli arbitri, ci sono uomini di grandissimo valore!
Grazie Francesco”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE