Cerca

Itri

Itri: domani al Santuario della Civita avverrà la riconsegna del Padiglione Pio IX

L'evento, atto ultimo di un iter di riqualificazione iniziato nel lontano 2007, vedrà la partecipazione dell'Arcivescovo di Gaeta, D'Onorio e del Commissario straordinario dell’Ente regionale “Parco dei Monti Aurunci”, Moschetta

25 Febbraio 2016

Il Complesso religioso della Civita, ad Itri

Il Complesso religioso della Civita, ad Itri

Il Complesso religioso della Civita, ad Itri


Negli ultimi mesi, il territorio sudpontino sta assistendo ad uno tra i più felici periodi di rifioritura el proprio patrimonio artistico; ed in meno di un anno e mezzo, dopo la riapertura in Gaeta della Chiesa di San Giovanni a mare (capolavoro di architettura medievale) nonchè della stessa Cattedrale, interessata per lungo tempo da profondissimi e radicali lavori di ristrutturazione e restauro, sembra proprio che tale moto di risveglio culturale sembra volersi estendere anche al territorio immediatamente limitrofo. E' ciò che infatti accadrà domani, 26 febbraio, quando alle ore 10 saranno riconsegnati gli immobili del Padiglione Pio IX edificati presso il Complesso del Santuario Maria Santissima della Civita, nei pressi di Itri, Luogo sacro centralissimo nell'ambito della celebrazione dell'Anno Santo straordinario in quest'area territoriale. Interverranno alla cerimonia l’Arcivescovo di Gaeta, Fabio Bernardo D’Onorio, il Pro-Economo diocesano Emanuela Marrocco, il Rettore del Santuario padre Emiddio Petringa, il Commissario straordinario dell’Ente regionale “Parco dei Monti Aurunci” Michele Moschetta, il Direttore del Parco Giuseppe Marzano ed il Responsabile tecnico del Parco Raffaele Buttaro. Si tratta di un'occasione solenne che permetterà a tutti di prendere visione dell'imponente opera di consolidamento e di adeguamento statico dell’edificio, anch'essa caratterizzata da un iter lungo e faticoso; gli interventi infatti furono avviati nell'anno 2007, dunque ben nove anni fa, ma valeva indubbiamente la pena di aspettare così tanto, poichè essi hanno avuto il merito di restituire una struttura a completa norma di legge, all'interno della quale sarà possibile organizzare e gestire tutta una serie di storiche attività quali la ricettività e l'accoglienza dei turisti, dei fedeli, dei numerosi pellegrini che affollano periodicamente il complesso, alla ricerca di momenti di raccoglimento personale, esercizi spirituali e campiscuola. “Un particolare ringraziamento - ha dichiarato recentemente l’Arcivescovo D'Onorio - va all’Ente regionale Parco dei Monti Aurunci per l’ottimo lavoro svolto a beneficio di un luogo che, oltre a essere sede di uno dei Santuari più celebri del Basso Lazio, è meta di pellegrinaggi e di visite da tutto il centro Italia”. Il Santuario della Civita di Itri infatti è una delle principali culle della devozione popolare dell'area sudpontina: costruito per custodire una immagine mariana ritrovata da un pastorello su di un leccio nel lontano sec.VIII ed affidato dal 1985 ai Padri passionisti, che tuttora lo custodiscono, nel febbraio 1849 ebbe l'onore di accogliere Papa Pio IX, esule da Roma, che qui avrebbe tratto ispirazione per proclamare solennemente, cinque anni dopo, il Dogma dell'Immacolata Concezione. Il Luogo sacro, dall'indubbio fascino artistico e spirituale, si inscrive infine in un percorso naturalistico e paesaggistico di prima grandezza, essendo edificato sulla sommità del Monte Fusco, nell'ambito della catena dei Monti Aurunci: dal piazzale principale difatti si può godere di una spettacolare visione che spazia dal Circeo fino ai rilievi della non lontana regione Campania.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE