Cerca

elezioni

Lazio, terminato il voto: i risultati nelle varie città

Concluso nella serata di ieri lo spoglio delle amministrative della nostra regione

23 Settembre 2020

Lazio, terminato il voto: i risultati nelle varie città

Non solo per il referendum costituzionale, nel Lazio si è andati al voto per eleggere diverse amministrazioni comunali. Nessun capoluogo è stato investito dalla tornata elettorale, ma ci si è recati alle urne in tanti centri di medie e grandi dimensioni su tutto il territorio. Tornando comunque all'esito referendario nel Lazio, come in tutto il resto della nazione, ha vinto il Sì con il 65.86% dei voti, rispetto al 34.14% delle schede con il No. Un risultato che supera anche la media nazionale, fermatasi intorno al 64%. 

Image title


Amministrative provincia di Roma

Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro (Foto ©Facebook)

Quindici i comuni al voto, con dieci che hanno ottenuto il risultato già nella giornata di ieri, mentre cinque sono finiti al ballottaggio. Tra le prime dieci, le due con più di 15mila abitanti sono Albano e Colleferro entrambe concluse con la vittoria di due esponenti del centrosinitra Massimiliano Borrelli, nel primo caso e Pierluigi Sanna nel secondo. Negli altri otto comuni (Arcinazzo, in cui c'era un solo candidato, Marano Equo, Montelanico, Palombara, Percile, Ponzano Romano, Roiate e San Gregorio Sassola) sono invece stati eletti sindaci esponenti di liste civiche. Si va al ballottaggio ad Anguillara, con Angelo Pizzigallo (centrodestra) in testa col 35.5% rispetto a Michele Cardone (centrosinistra) col 29.7%. Terzo Francesco Falconi col 22.5 con i suoi elettori che saranno (probabilmente) ago della bilancia. Ad Ariccia è avanti il candidato di centrodestra Gianluca Staccoli (39%) rispetto a Emilio Cianfanelli che si è fermato al 20%. Tomasi ed Indiati, rispettivamente terzo e quarto, portano in dote quasi un 30% da capire come sarà redistribuito al secondo turno. A Genzano di Roma è avanti il candidato di centrosinistra Zoccollotti (36.56%) che ha staccato di quasi 9 punti il candidato di centrodestra Rosatelli. Altro comune dei Castelli in bilico è Rocca di Papa con Veronica Cimini (Civiche) avanti rispetto a Massimiliano Calcagni (centrodestra) di poco più di un punto percentuale. Determinanti in questo caso potrebbero essere i voti di chi in questa tornata aveva espresso la sua preferenza per Elisa Pucci (19.3) e Andrea Croce (19.3). A Zagarolo, infine, vittoria solo sfumata per Emanuele Panzironi (Pd ed altre liste) che chiude col 49,2% davanti a Marco Bonini (centrodestra) fermo al 25.2. 


Amministrative provincia di Latina

Salvatore De Meo, a sinistra, e Beniamino Maschietto

Soltanto due i comuni al voto, entrambi molto importanti e al sud del capoluogo. Si andrà al ballottaggio sia a Terracina che a Fondi, con due candidati però in ampio vantaggio. Sfida tutta del centrodesta a Terracina con Ludovica Tintari (Fratelli d'Italia ed altre) davanti a Giuliani (Lega, Forza Italia e Giuliani sindaco) che ottiene il 43.7% rispetto al 33.8 dello sfidante. A Fondi invece per soli 84 voti il vicesindaco uscente Beniamino Maschietto (in carica dopo l'elezione all'europarlamento di Salvatore De Meo) va al ballottaggio con Luigi Parisella. Maschietto, sostenuto da Forza Italia, Lega ed altre liste, ottiene il 49.49% rispetto al 19.42 del suo principale sfidante. 


Amministrative provincia di Frosinone

Roberto Caligiore dopo l'elezione

Nessun comune al ballottaggio nei nove chiamati al voto. I centri più importantoi erano quelli di Ceccano e Pontecorvo. Roberto Caligiore vince nel comune fabraterno (Fratelli d'Italia, Lega ed altre) con il 51.1% dei voti davanti a Marco Corsi (26.9). Successo per Anselmo Rotondo a Pontecorvo con la civica Noi per voi, che ottiene il 41.9% davanti a Riccardo Roscia che si ferma al 39.6%. Vittorie al primo turno per tutti gli altri esponenti nei restanti sette comuni in cui si è andati al voto senza schemi di partito (Belmonte Castello, Cervaro, Fontana Liri, Guarcino, Patrica, Ripi e Trevi nel Lazio). 


Amministrative provincia di Viterbo

Luca Giampieri, sindaco di Civita Castellana

Soltanto tre i comuni chiamati al voto con tutti i risultati già definiti al primo turno. A Civita Castellana Luca Giampieri (centrodestra) ottiene la vittoria con il 506% davanti a Domenico Cancilla Midossi del Partito Democratico che si ferma al 20.9. In basso Yuri Cavalieri (Rifondazione Comunista) e Maurizio Selli (Cinquestelle) rispettivamente con il 16.1 ed il 12.2%. A Bomarzo e Blera successo per Perniconi e Mazzarella, entrambi espressioni di liste civiche. 


Amministrative provincia di Rieti

Roberta Cuneo, eletta a Fara in Sabina

Sette le realtà al voto in Sabina, tra queste Marcetelli un comune di soli 78 abitanti in cui ha vinto Daniele Raimondi con 37 voti. La realtà più grande era però quella di Fara in Sabina Roberta Cuneo (Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia e Civica) che ha vinto col 41.6% davanti a Mazzeo di Fara Merita (30.08%). Perfetta parità nel piccolo comune di Montebuono con Mariani ed Antonelli (entrambi di lista civia) che ottengono 254 voti ciascuno. Nelle restanti realtà (Castelnuovo di Farfa (con unico candidato), Cottanello, Montenero Sabino e Poggio Bustone) solo successi al primo turno con esponenti di liste civiche. 


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni