Cerca

coronavirus

Provincia di Frosinone in arancione: misure in vigore da domani 1 marzo

Se il Lazio mantiene la fascia gialla, in Ciociaria la situazione ha una gravità maggiore

28 Febbraio 2021

Monte San Giovanni Campano

Monte San Giovanni Campano, dal 26 in zona rossa

Il monitoraggio dello scorso venerdì ha mantenuto il Lazio in fascia gialla. Un Rt calcolato sullo 0.94, terapie intensive e ricoveri al di sotto della soglia di guardia. Una situazione da tenere sempre sotto controllo e nella quale bisogna continuare ad attuare tutti quei comportamenti per evitare un aumentare critico dei casi positivi. Se da un lato, quindi, la situazione appare gestibile, qualche criticità in più appare esserci nella provincia di Frosinone che a partire dalla mezzanotte di domani 1 marzo, verrà dichiarata zona arancione. Decisione arrivata per un numero troppo alto di nuovi positivi e per la circolazione di varianti del Covid-19 che hanno già spinto i due comuni di TorriceMonte San Giovanni Campano (decisione per quest'ultimo assunta il 26 febbraio) in zona rossa. L'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato "La zona arancione si è resa necessaria per aver superato Rt 1. Chiediamo a tutti i ciociari di rispettare le regole per raffreddare la curva e limitare i contagi. Purtroppo in questi ultimi giorni non sempre sono state rispettate, basti pensare al caso di Torrice. Assieme ce la possiamo fare, ognuno faccia la sua parte". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE