Cerca

coronavirus

Verso il nuovo DPCM: cosa cambia per la scuola

Il tema è sempre al centro dei dibattiti, in giornata il primo atto di Draghi porterà a diverse misure

02 Marzo 2021

Scuola

Scuola, novità in arrivo con il nuovo DPCM

Quello della scuola è uno dei temi costantemente al centro delle discussioni politiche in merito alle misure da intraprendere per porre un argine all'epidemia da Covid-19 che in queste settimane sta entrando nella cosiddetta terza ondata. Si rincorrono in queste ore numeri e colori, dettati dalla suddivisione in fasce del Paese, e che oltre alle attività commerciali investono anche uno dei cardini della società, presente e futura, ovvero quello dell'insegnamento scolastico. DAD o meno, turni pomeridiani, finora la gestione non è stata mai univoca, soprattutto per le scuole secondarie di secondo grado, ma delle ulteriori novità dovrebbero essere messe in Gazzeta Ufficiale con il primo DPCM dell'era Draghi. Si va verso una progressiva e forte limitazione delle lezioni in presenza con tutti quegli istituti in zona rossa che, come in precedenza, rimarranno chiusi. A questi si affiancheranno tutti quegli istituti sia in zona arancione che gialla che avranno oltre 250 casi di Covid ogni 100 mila abitanti. Una misura che durerà per sette giorni e che potrebbe essere legata anche solamente a determinati comuni e province e quindi non a tutta la regione. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE