Cerca

cantalupo in sabina

Parliamo di donne, le scrittrici: inizia la V rassegna cinematografica

In località San Biagio, a partire dal prossimo 23 luglio, torna l'appuntamento con il cinema dedicato al gentil sesso

21 Luglio 2021

Non ti muovere

Una scena di Non ti Muovere, con Penelope Cruz e Sergio Castellitto

Venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 si svolgerà quella che è la prima parte della V edizione di Parliamo di Donne. Le Donne scrittrici. Anche quest’anno sarà presente come direttore artistico Luca Verdone, insieme con un ospite per ogni serata. I film proposti per questa prima settimana sono:23 Luglio: Marianna Ucria, tratto dal romanzo di Dacia Maraini. La lunga vita di Marianna Ucria. L’ospite della serata sarà il regista Roberto Faenza, autore del film. La pellicola, ambientata nel ‘700, racconta la storia di una giovane donna e della sua crescita esistenziale che subirà il peso dell'oppressione ma riuscirà a riscattarsi. Il film ha ricevuto diversi premi, quali 3 David di Donatello e 3 Nastri d’Argento, oltre ad altre 4 nomination al David di Donatello e a 2 al Nastro d’Argento. 24 Luglio: Non ti muovere, tratto dall’omonimo romanzo di Margaret Mazzantini. L’ospite della serata sarà Caterina Taricano, critica cinematografica e selezionatrice dei film del Festival di Torino. Le riprese di questo film, girate in Italia, narrano la storia di un amore extraconiugale potente e viscerale dove la vita e la morte  si contendono in ogni istante le sorti dei protagonisti. Come il precedente, anche questo film ha ricevuto molteplici premiazioni: 2 David di Donatello, 4 Nastri d’Argento e 1 European Film Awards, oltre a 9 nomination al David di Donatello, 1 al Nastro d’Argento e 2 al European Film Awards. 25 Luglio: Jane Eyre, tratto dal romanzo di Charlotte Bronte. Quest’ultima serata della I^ settimana avrà come ospite l’attore Urbano Barberini, attore, traduttore, produttore teatrale e direttore artistico. Ha molto lavorato con Zeffirelli, regista di Jane Eyre e con Franca Valeri, di recente scomparsa. Il film tratta della storia di una donna di cui emergono la fierezza, la salute morale e la capacità di autogoverno. Questo film ha vinto 1 David di Donatello

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE