Cerca

regione lazio

Buoni Sport della Regione Lazio: al via il nuovo bando di Asilo Savoia

Azzerata la lista d’attesa esistente e stanziato un ulteriore milione di euro per garantire sport gratuito a minori, disabili e anziani attraverso un nuovo bando

21 Settembre 2021

Buoni sport

Buoni Sport, al via il nuovo bando di Asilo Savoia

Azzerata la lista d’attesa esistente e stanziato un ulteriore milione di euro per garantire sport gratuito a minori, disabili e anziani attraverso un nuovo bando. Dopo il grande successo riscontrato tra famiglie e tessuto associativo sportivo, tornano i “buoni sport”, lo strumento di promozione gratuita dell’attività sportiva di base rivolto a minori, persone con disabilità e anziani, reso strutturale dalla Regione Lazio a decorrere dal 2020 dopo una positiva sperimentazione varata d’intesa con l’azienda pubblica di servizi alla persona “Asilo Savoia”. Grazie all’adozione della DGR 583 del 16 settembre, la Regione ha infatti stanziato 1.300.000,00 euro, che consentiranno di attribuire i “buoni sport” ai restanti 723 beneficiari, per gran parte minori, che ne avevano già fatto richiesta e non lo avevano ancora ottenuto a causa dell’esaurimento dei fondi disponibili ed emanare un nuovo bando per la concessione di ulteriori 2.300 buoni sport. Con tale misura toccheranno quindi quasi quota 10mila i beneficiari totali di questo intervento volto da un lato a consentire di fare sport a prescindere dalle condizioni economiche e sociali e dall’altra di concorrere alla ripresa dell’associazionismo sportivo, così duramente provato dalle restrizioni e dalle chiusure causate dal Covid.

Parola a Massimiliano Monnanni


"Come Asilo Savoia – ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni – siamo orgogliosi di aver concorso dapprima alla sperimentazione e poi alla strutturazione definitiva dei buoni sport, uno strumento efficace di promozione dei valori dello sport e di inclusione sociale a tutti i livelli che ha riscosso un grande consenso non solo da parte delle famiglie ma anche dal tessuto associazionistico. Sono infatti ben 526 le ASD e le SSD aderenti a livello regionale al T&T Sport Network, il circuito promosso senza alcun onere da Asilo Savoia per garantire l’erogazione capillare di servizi sportivi di elevata qualità. Un circuito nel quale le famiglie – prosegue Monnanni – possono liberamente scegliere tra decine di discipline sportive ed attività come e dove utilizzare il “buono sport” ricevuto. Siamo grati alla Regione Lazio e al Presidente Nicola Zingaretti che sta fortemente investendo sullo sport di base quale veicolo di socializzazione e coesione sociale e da parte nostra continueremo a contribuire alla migliore riuscita di questa innovativa progettualità, unica a livello regionale per dimensioni, impegno finanziario e numero di beneficiari finali, con risorse umane, logistiche ed economiche dell’ASP".

A chi sono destinati i “buoni sport”

Ai sensi dell’art. 38 della l.r. 15/2002 la Regione Lazio "Concede alle famiglie in condizioni di disagio economico e sociale appositi contributi consistenti in buoni, denominati buoni sport, finalizzati alla copertura totale o parziale delle spese effettivamente sostenute dalle stesse per consentire ai figli minori, agli anziani ed alle persone disabili a carico di praticare l’attività sportiva”.
Il “buono sport” consente “l’iscrizione a corsi o attività sportive a pagamento svolte nell’ambito del territorio regionale, di durata continuativa di almeno sei mesi, tenute da associazioni o società sportive dilettantistiche, da federazioni, da enti di promozione sportiva e da associazioni benemerite, riconosciute dal CONI o dal CIP" L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Asilo Savoia”, quale soggetto attuatore unitario individuato dalla Regione Lazio ai sensi dell’art. 38 della l.r. 11/2016 e dell’art. 1 della l.r. 2/2019, in attuazione della DGR n 583 del 16 settembre 2021 indice un avviso pubblico per la concessione di “buoni sport” destinati a: minori compresi nella fascia di età tra i 6 e i 17 anni; persone anziane di età superiore ai 65 anni; persone disabili di ogni età.

Requisiti di accesso ISEE del nucleo familiare inferiore o uguale a 20.000,00 euro o a 30.000,00 euro nel caso in cui nel nucleo familiare sia presente una persona con disabilità, o in alternativa, famiglie in situazione di svantaggio/disagio sociale, attestato dal competente servizio sociale del Comune e/o del Municipio di residenza;

Valore economico dei “buoni sport” Il valore economico del “buono sport”, di durata minima di 6 mesi continuativi dalla data di effettiva attivazione presso i soggetti erogatori abilitati, è personalizzato in base alla tipologia dei soggetti beneficiari indicati dall’art. 38 della L.R. 15/2002 e smi secondo le indicazioni della DGR 583/2021: a) bambini e ragazzi compresi nella fascia di età tra i 6 e i 17 anni (ovvero nati tra il 2004 e il 2015): valore unitario pari a 400,00 euro; b) persone anziane di età superiore ai 65 anni: valore unitario pari a 400,00 euro. c) persone disabili di ogni età: valore unitario paria a 800,00 euro

Come richiedere i “buoni sport” È possibile richiedere il buono sport compilando l’apposito modulo di domanda scaricabile in fondo alla pagina del sito www.asilosavoia.it, completo degli allegati prescritti nel frontespizio dello stesso e debitamente sottoscritto dal richiedente o, nel caso di beneficiari di minore età, da uno dei genitori, dovrà essere consegnata con la seguente modalità: A mezzo mail all’indirizzo [email protected] (la domanda e tutta la documentazione allegata dovrà essere scansionata in un unico file Pdf a pena di esclusione). Ciascun nucleo familiare non potrà ottenere complessivamente più di 2 “buoni sport”, fatto salvo per le famiglie numerose con quattro o più minori a carico, per le quali il numero massimo di buoni è elevato a tre. Il valore del buono sport non è frazionabile, può essere quindi utilizzato esclusivamente presso un solo esercizio convenzionato ed è utilizzabile entro i 12 mesi dalla data di rilascio. L’attribuzione dei “buoni sport” ai richiedenti avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza fino ad esaurimento delle relative risorse disponibili. Non è possibile richiedere i “buoni sport” nel caso in cui si è già risultati beneficiari nel corso del 2021 dei buoni sport T&T Sport Network Lazio di cui alla DGR 242/2020 o se ottenuto nel 2020, lo stesso non è stato ancora utilizzato. All’atto dell’attribuzione del “buono sport” la famiglia del beneficiario sarà invitata ad indicare – tra tutti quelli aderenti al “T&T Sport Network Lazio” -l’esercizio sportivo prescelto per l’erogazione gratuita del servizio, consultabile al seguente indirizzo clicca qui

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE