Cerca

L'applicazione

Come monitorare Whatsapp senza il cellulare di un'altra persona

07 Dicembre 2021

Come monitorare Whatsapp senza il cellulare di un'altra persona

Le applicazioni di messaggistica sono invenzioni tanto meravigliose quanto piene di potenziali minacce per le persone a cui vogliamo bene. Per questione motivo, a volte, è necessario controllare il contenuto del WhatsApp di qualcuno che ci sta intorno per sapere cosa sta succedendo per poi avere le informazioni necessarie al valutare correttamente la situazione. Proteggi i tuoi figli dal cyberbullismo, dai predatori online, dai contenuti inappropriati e violenti e da altri pericoli online. Tieni d'occhio tutte le attività telefoniche dei tuoi figli ovunque tu sia! Quindi come usare una app per monitorare WhatsApp?

Come mai WhatsApp è così popolare?

La nota applicazione di messaggistica WhatsApp è al giorno d’oggi una delle più popolari applicazioni presenti sul mercato. Le motivazioni dietro questo grandissimo successo sono davvero variegate:

  • Gratuito

  • Presente su tutti i più importanti store digitali

  • Compatibile con tutti i più importanti sistemi operativi

  • Interfaccia intuitiva ed esperienza utente esaltante

  • Applicazione legale in tutto il mondo

In Italia WhatsApp è la più popolare delle applicazioni per la messaggistica istantanea, caratteristica che la rende perfetta per monitorare cosa sta facendo un’altra persona, sia essa un adulto, un adolescente o un bambino. Pertanto, sono molto comuni le applicazioni il cui scopo principale è spiare WhatsApp.

È possibile monitorare il profilo WhatsApp di qualcuno?

Questa è una domanda molto comune che, prima di una risposta, ha bisogno di un chiarimento. Con il termine monitorare non si intende metodi per l’ottenimento di informazioni personali o denaro a partire da un account WhatsApp (non è una pratica che desideriamo minimamente suggerire), ma più semplicemente aiutare chi si vuol prendere cura dei propri cari o chi vuole tenere d’occhio i propri dipendenti.

Presupposto ciò la risposta è si: è possibile eseguire questo genere di azioni. Nonostante WhatsApp possa sembrare protetto in maniera particolarmente efficace, niente al mondo è perfetto e anche chi ha sviluppato un’applicazione così popolare può aver fatto degli errori (basta guardare all’ultimo crash della piattaforma, durato ben 6 ore).

Usare mSpy per monitorare WhatsApp

WhatsApp Spy Tracker è un modulo di mSpy completamente dedicato al tracciamento del traffico di WhatsApp. L’applicativo va installato sul dispositivo da tenere d’occhio, dispositivo che deve essere dotato di root o jailbreak per farci ottenere il miglior risultato possibile (come vedremo dopo). Il processo di installazione può durare diversi minuti e, in caso di necessità, è possibile contattare il servizio clienti disponibile 24/7.

Completata l’installazione sarà possibile controllare il contenuto dei messaggi testuali, degli elementi multimediali e del registro di chiamate di WhatsApp direttamente dal pannello di controllo in maniera anonima senza destare sospetti sul dispositivo controllato.

Root e Jailbreak servono ad una cosa specifica: avere la possibilità di accedere ai contenuti multimediali e al registro chiamate; senza questi permessi sarà possibile controllare dall’apposito pannello soltanto i messaggi di testo.

Quali sono le caratteristiche che rendono mSpy la scelta migliore?

In commercio esistono diverse applicazioni che dicono di rispondere alla domanda “come monitorare WhatsApp a distanza” ma nessuna di queste può vantare le caratteristiche o il livello di qualità offerto da mSpy. Tra le app per monitorare WhatsApp mSpy offre diverse funzioni di grande interesse che la rendono il prodotto migliore in circolazione.

mSpy, ad esempio, permette al proprietario del pannello di controllo di aggiornare i dati che riceve dal telefono controllato ogni cinque minuti, in modo da poter tenere d’occhio quasi in tempo reale lo scorrere degli eventi. L’applicazione può essere controllata da remoto ed è in grado di funzionare in background rispetto al normale funzionamento di uno smartphone, in modo da essere meno visibile.

Monitorare WhatsApp a distanza con mSpy prevede soltanto una semplice installazione e, in caso di problemi con quest’ultima (o con il funzionamento stesso del prodotto), è possibile contattare l’assistenza clienti disponibile ad aiutare 24/7.

mSpy ti assicura anche che tutti i dati raccolti attraverso di esso non verranno comunicati solamente al pannello di controllo, mantenendo al sicuro tutte le informazioni riservate del caso. Le oltre 30 funzioni diverse presenti dentro l’applicazione, infine, sono offerte ad un prezzo veramente concorrenziale.

Conclusioni

Come monitorare WhatsApp senza il cellulare di un'altra persona è qualcosa che si sono chiesti in molti. La risposta ad una domanda del genere, così delicata ma contemporaneamente così importante, è una sola: sfruttare un’applicazione potente come mSpy, l’unica in grado di assicurare la qualità necessaria in tutta sicurezza senza farsi scoprire.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE