Cerca

coronavirus

Green pass base e rafforzato, quando serve mostrarlo? Da oggi le nuove regole

Le norme sul contenimento del contagio da Covid-19 entrano in una nuova fase: tutte le specifiche per non sbagliare

01 Febbraio 2022

Green Pass

Green Pass: da oggi le nuove regole

Oggi 1 febbraio entrano in vigore le nuove norme sul green pass, sia per quello base che per quello rafforzato. Norme che riguardano tutti gli aspetti della vita sociale e che sono diverse a seconda delle varie tipologie di esercizi commerciali o uffici istituzionali nei quali ci dovremo recare. 

Green Pass base

Il Green Pass cosiddetto base (ottenuto con tampone antigenico rapido valido 48 ore o molecolare per 72 ore, guarigione o vaccinazione) sarà necessario per: uffici pubblici, servizi postali bancari e finanziari, attività commerciali, fatta eccezione di quelle che soddisfano le esigenze essenziali e primarie della persona. 

Green Pass rafforzato

Già presente dal 1 gennaio ed in vigore fino alla cessazione dello stato di emergenza, sarà necessario per: alberghi e strutture ricettive; feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;sagre e fiere; centri congressi; servizi di ristorazione all’aperto; impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici; palestre, piscine, centri natatori, sport di squadra e i centri benessere ora anche all’aperto; centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto; aerei, treni, navi e trasporto pubblico locale. 

Dove il Green Pass non serve

Si potrà continuare ad accedere senza certificazione in ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi al dettaglio di alimenti e bevande (escluso in ogni caso il consumo sul posto); negozi di commercio al dettaglio di prodotti surgelati; negozi di commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali in esercizi specializzati; attività di commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati (ossia distributori di benzina); negozi di commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari; commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati, farmacie e parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica; commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati; commercio al dettaglio di materiale per ottica; commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.

Per qualsiasi altra informazione è possibile consultare le FAQ dal sito del Governo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE