Cerca

Regione Lazio

Presentata "Be": la tv no profit dello sport paralimpico

Nella Sala Tirreno taglio del nastro del nuovo progetto televisivo: presenti anche Roberto Tavani, Svetlana Celli ed il ministro Erika Stefani

15 Febbraio 2022

Al centro il ministro per le disabilità Erika Stefani

Al centro il ministro per le disabilità Erika Stefani

Un vernissage davvero riuscito per la neonata BE, la TV dello sport paralimpico che alzerà il sipario nelle prossime ore.

Nella affollata Sala Tirreno della Regione Lazio, nel pieno rispetto delle norme anticovid, si sono dati convegno atleti, tecnici e dirigenti delle Federazioni del Coni e del Comitato Paralimpico, che patrocina l’iniziativa, e degli Enti di Promozione sportiva. Numerosi gli ospiti e relatori che hanno voluto celebrare l’iniziativa realizzata in connubio da Mediasport Group e l'Osservatorio Italiano Non Profit. A Fare gli onori di casa il delegato del Presidente Zingaretti della Regione Lazio Roberto Tavani che ha aperto i lavori. A nobilitare la presentazione il Ministro per le disabilità del Governo Draghi Erika Stefani. Al tavolo dei relatori anche Svetlana Celli, presidente dell’Assemblea Capitolina e la campionessa paralimpica Oxana Corso. E’ intervenuto il Comandante del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle Gen. Vincenzo Parrinello.

In un’ottica visionaria e interamente no profit nasce BE, un nome semplice da ricordare e individuare, agevolmente declinabile nei molteplici contenuti televisivi. Un solo riferimento per entrare in contatto, 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno, con un unico veicolo di informazione, approfondimento, divulgazione e intrattenimento, che coincide con le esigenze ed i bisogni di quasi un terzo della popolazione del Paese. Il palinsesto di BE, visibile raggiungendo il sito www.be-tv.eu, riprende la struttura tipica dei più affermati canali tematici in onda H24, con una programmazione inedita giornaliera ed una multiprogrammazione sui sette giorni della settimana, in modo da garantire la massima visibilità ai singoli contenuti, in fasce orarie diversificate.

Un progetto certamente ambizioso e non senza difficoltà da superare, che richiederà nei prossimi mesi un impegno costante per garantire la massima visibilità anche ai protagonisti dello sport paralimpico con un palinsesto che cercherà di essere ricco di interviste, di gare, di eventi istituzionali, di storie dei protagonisti, da quelli più noti, che hanno portato lustro all’Italia a livello mondiale, fino alle piccole realtà provinciali. Ovvero tutti coloro che, attraverso lo sport, a più livelli, hanno potuto ritrovare una nuova vita dopo malattie o incidenti. Insomma un focus permanente sul mondo della disabilità, spesso raccontato dagli stessi protagonisti. Un impegno quello di Mediasport Group, Brs Media e dell’Osservatorio Italiano No Profit, che ha già raccolto entusiastici consensi ed ottenuto il patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico, della Regione Lazio, oltre al supporto della Regione Lombardia, nonché di numerose Federazioni Sportive ed Enti di Promozione. Patrocini non certo simbolici, ma volti alla collaborazione e all’implementazione delle attività di BE. Un coinvolgimento importante per il via di questa nuova fantastica avventura e per la crescita di BE, alla quale saranno invitate ad intervenire tutte le forze attive del mondo della disabilità, ma non solo. Infatti, tutti potranno interagire e portare un fattivo contributo alla crescita del palinsesto ed ai suoi molteplici potenziali argomenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE