Cerca

La rubrica

Senti chi... fischia: scopriamo gli arbitri di Eccellenza - 14ª giornata

Quinto appuntamento con la nostra rubrica. Designazioni, statistiche e commenti sugli arbitri del massimo campionato regionale

01 Dicembre 2017

Senti chi... fischia: scopriamo gli arbitri di Eccellenza - 14ª giornata

Primo mese in compagnia della rubrica di Gazzetta Regionale dedicata completamente al mondo arbitrale. Quinto venerdì con l’appuntamento settimanale nel quale seguiamo e vi indichiamo le designazioni del campionato di Eccellenza, confrontando il rendimento dei singoli fischietti, controllando le statistiche del loro operato stagionale e gli incroci con le varie formazioni.
Image title

Le partite della 14ª giornata del girone A

Astrea-Real Monterotondo Scalo: arbitra ABUKAR di Aprilia

È soltanto la terza presenza nel girone A per l’apriliano Abukar, ma già il secondo incrocio che lo vedrà impegnato allo stadio “Casal del Marmo”, domicilio dell’Astrea. Il precedente va rintracciato alla prima giornata di campionato: Astrea-Tolfa 4-1 e il fischietto pontino se l’era cavata con soli tre ammoniti. Trend che i ministeriali hanno confermato anche nel prosieguo della stagione. Sul fronte opposto il Real nemmeno eccede nel numero de provvedimenti, ma il campanello d’allarme per Abukar è la classifica: 19 Astrea, 14 Real Monterotondo, appena un punto sopra i 13 della zona playout. Nervi saldi e concentrazione, tre punti che nessuno vorrà farsi sfuggire. 

Atletico Vescovio-Città di Ciampino: arbitra BARTOCCI di Roma2

Quinta chiamata al fischietto nell’ “A” per Bartocci che, a questo punto, conosce bene gli ambienti in cui va ad arbitrare. Atletico Vescovio-Ciampino è un match delicatissimo, quasi da arbitro della CAI e questo per il direttore di gara romano è sintomo di grande fiducia dei designatori. Il Vescovio, a dispetto della classifica, dà filo da torcere a tutti. Il City dopo la sconfitta con l’Artena ha ottenuto due vittorie consecutive e vorrà proseguire per rimanere incollato alla vetta. Per Bartocci una partita da vincere, come? Con la giusta prevenzione e una linea di giudizio uniforme, qualche dato: Vescovio-Cynthia 6 ammoniti con Galasso di Ciampino e Tolfa-Città di Ciampino 5 ammoniti con il CAI, Agostoni di Milano. 

Civitavecchia-Pol. Monti Cimini: arbitra GALASSO di Ciampino

“Che partita!”. La reazione più spontanea sarà stata probabilmente questa quando Riccardo Galasso ha ricevuto la designazione su Sinfonia4You. Al “Tamagnini” un autentico spareggio, tre punti che valgono doppio essendo uno scontro diretto tra due squadre appaiate a 13 punti. Sesta presenza nel girone A per l’aeroportuale che non detiene precedenti con Civitavecchia e Monti Cimini. Mediamente ammonisce abbastanza – 6 ammoniti in Atl. Vescovio-Cynthia alla 12ª giornata e nelle partite sentite come questa, per non condire troppo il taccuino, ci vorranno carattere e credibilità sua e di tutta la terna. 

Crecas-Unipomezia: arbitra MARTINELLI di Ostia Lido

Martinelli di Ostia durante Lepanto Ladispoli


La partita della domenica per la classifica attuale delle squadre, va all’ostiense Martinelli. Crecas e Unipomezia sono entrambe reduci da vittorie e daranno un bel da fare all’arbitro di turno che raggiunge le cinque presenze in questo raggruppamento. Astrea-Unipomezia ben 11 ammoniti con Lupoli di Latina all’11ª e Crecas-Pro Calcio Tor Sapienza un ammonito e i non invidiabili quattro espulsi alla 12ª, gara diretta da Sgro di Albano Laziale. Considerando anche le ambizioni delle due formazioni, una bella designazione per Martinelli che ha tutte le carte in regola per fare bene.

Eretum Monterotondo-Cynthia: arbitra ARONNE di Roma1

Partita tutto sommato senza particolari velleità di classifica tra Eretum e Cynthia. Aronne taglia il traguardo delle quattro presenze nel girone A e non ha precedenti con eretini e genzanesi. L’ultimo suo impegno in questo raggruppamento all’11ªgiornata in Polisportiva Monti Cimini-Lepanto Marino 3-0 conclusa con due ammoniti. L’Eretum torna in campo dopo la sconfitta per 4-2 rimediata a Pomezia contro l’Unipomezia, la Cynthia a una settimana dallo 0-0 in casa con la Lepanto. Nell’ultimo mese le gare dell’Eretum sono terminate quasi tutte con almeno 3-4 ammoniti. Scopriremo lunedì se Aronne avrà fatto meglio o sarà stato in linea con le statistiche.

Lepanto-Boreale Don Orione : arbitra GIUDICE di Frosinone

Aver ottenuto due pareggi nell’ultima giornata non ha di certo migliorato la classifica di Lepanto e Boreale. Quale occasione più ghiotta per allungare o accorciare le distanze se non quella di uno scontro diretto? Sarà il ciociaro Giudice a fischiare l’inizio al “Domenico Fiore”, il quarto per lui nel seguente raggruppamento, con un precedente: Vis Artena-Lepanto alla 2ª giornata, terminata 4-1 con tre ammoniti. Qui però parliamo di un incrocio cruciale per le sorti delle due squadre. Consigli per Giudice? Le partite della Lepanto sono terreno fertile dei provvedimenti disciplinari: domenica scorsa Gavini di Aprilia ha espulso un calciatore della Boreale nell’1-1 con il Vescovio. Costante presenza sull’azione, mentale e tecnica per tornare con il borsone carico di prospettive.

Monte Grotte Celoni- Pro Calcio Tor Sapienza: arbitra Forconi di Roma2

Una giornata caratterizzata e densa di scontri diretti in chiave-salvezza dovrebbe essere irripetibile. Monte Grotte Celoni-Pro Calcio Tor Sapienza il CRA Lazio l’ha affidata al romano Forconi. Sconfitte ambedue cinque giorni fa dovranno a tutti i costi rivitalizzare la propria classifica. Forconi calca per la sesta volta un terreno di gioco del girone A e non ha bisogno di particolari dritte. Consideri comunque che Ravaioli domenica scorsa in un altro match da bollino rosso, ha rifilato 5 ammoniti e 1 espulso in Pro Calcio Tor Sapienza-Civitavecchia. Se non vorrà ingrandire le proporzioni dei provvedimenti, Forconi dovrà avere tanto fiato nei polmoni.

Tolfa-Valle del Tevere: arbitra Scotto D’Antuono di Roma1

Saliamo precisamente nel cuore della classifica: Tolfa e Valle del Tevere occupano rispettivamente il 10° e 9° posto del girone con 15 e 18 punti. Scotto D’Antuono è uno dei nomi importanti della categoria arbitrale, vediamo come si è comportato nelle ultime uscite: quinta presenza nel girone A e in Ladispoli-Cynthia dell’8ª giornata ha comminato 5 ammonizioni. Non annovera precedenti con le squadre che incontrerà domenica, non eccessivamente scorrette nell’ultima gara disputata: 4 ammoniti in Real Monterotondo Scalo-Tolfa con Lupinski di Albano Laziale e 2 ammoniti con la direzione del CAI Peletti di Crema in Valle del Tevere-Vis Artena. 

Vis Artena-Ladispoli: arbitra De Vincentis di Taranto

La nona e ultima sfida in calendario per la quattordicesima giornata del girone A è il partitone, per chiamarlo con il gergo arbitrale di quando un arbitro reagisce a una designazione di questo spessore, tra Vis Artena e Ladispoli. L’AIA si affida a un fischietto fuori regione: il pugliese Alessio De Vincentis. Settima trasferta stagionale, prima nel Lazio. Tra queste merita una menzione il derby di Eccellenza abruzzese Miglianico-Chieti: al “Fratelli Ciavatta” risoluta direzione del tarantino con cinque ammoniti. Per un derby, numeri eccellenti. Domenica ad Artena partita da non fallire.  


Le partite della 14ª giornata del girone B

Almas Roma-Virtus Nettuno Lido: arbitra DI BIASIO di Formia

Provenienti da due risultati positive e forti di una classifica rassicurante, Almas e Virtus non sembrano destare particolari preoccupazioni per il formiano, Dario Di Biasio, che colleziona la settima presenza in questo girone. Definirlo un veterano dell’organico non è un’eresia quindi. Veterano, ma alla “prima visione” con romani e nettunesi: a Di Biasio va rimarcato un dato, quello di domenica scorsa del CAI Costa di Novara in Latina Scalo Sermoneta-Virtus Nettuno Lido: 6 ammoniti. Al di là dello sguardo alla classifica, non sottovaluti la gara perché tre punti fanno sempre comodo anche a due squadre sulla carta tranquille.

Audace Savoia-Morolo Calcio: arbitra SCARPATI di Formia

Scarpati di Formia


Un altro arbitro formiano impiegato da Palanca e Tozzi nel girone B: si tratta di Giuseppe Scarpati, il quale, vista l’importanza della partita sovramenzionata, sta rispondendo sicuramente con prestazioni all’altezza. Per Scarpati si tratta della quarta presenza in questo raggruppamento, nelle ultime otto giornate disputate, precisamente il 50%. Ovviamente non ha precedenti con Audace e Morolo, ma la sua caratteristica è l’alto numero di cartellini: 7 gialli in Arce-Montespaccato, 5 gialli e 2 rossi in Roccasecca-Almas Roma, 5 ammoniti e 1 espulso in Colleferro-Latina S. Sermoneta. Qui l’avviso va ai naviganti (le squadre) non all’arbitro: con Scarpati non ne passerà liscia una.
 

Casal Barriera-Arce: arbitra FELICI di Aprilia

Nel weekend di match da brividi nel girone A, il B non è voluto essere da meno proponendo Casal Barriera-Arce, divise da 2 punti (12-10) e che verranno divise dall’apriliano Felici di Aprilia, al debutto nel raggruppamento “Sud” del Lazio. Nell’ “A” Felici è stato tosto: 3 ammoniti e 2 espulsi in Pro Calcio Tor Sapienza-Real Monterotondo alla 3ªgiornata e 6 ammoniti in Boreale-Monte Grotte Celoni alla 5ª. I suggerimenti anche qui vanno più che altro alle squadre: partita da “dentro-fuori”, arbitro maniacale. “Buona partita a tutti” con uno sguardo all’undicesima giornata: Mariani di Tivoli 2 espulsi in Montespaccato-Casal Barriera, mentre Arce-Anagni nel derby si sono viste punire da Igliozzi di Roma2 con sette ammoniti. 

Cavese-Colleferro: arbitra MARIANI di Tivoli

Simone Mariani


Simone Mariani, forse l’arbitro con più presenze all’attivo nell’organico della massima categoria regionale laziale. Di sicuro l’arbitro delle “battaglie”, come quella di domenica al “Luigi Ariola” di Cave: la classifica è lampante e parla chiaro, chi perde si complica la vita, chi vince si rilancia, un pareggio serve soltanto per le statistiche. Statistiche di Mariani nel girone B rispondono ad appena due presenze e la seconda sarà quella di domenica prossima. Ma il precedente non è confortante per le squadre: 2 espulsi in Montespaccato-Casal Barriera dell’11ª giornata, altra sfida rovente in termini di graduatoria. Al campo l’ardua sentenza, per 90’ e più minuti incandescenti, dove Mariani sarà, potete contarci, assoluto garante di regole e calcio “fischiettato”.

Formia-Team Nuova Florida: arbitra Andriambelo di Roma1

Testa-coda in quel di Formia affidato a un arbitro in forma smagliante e di certa futuribilità: il romano Andriambelo. Salgono a tre le sue direzioni di gara nel girone “B” con questa di domenica al “Nicola Perrone”. I precedenti: Almas Roma-Latina Scalo Sermoneta 1-1 con quattro ammoniti alla quinta giornata e il match ricco di goal tra Audace Savoia e Bricofer Casal Barriera della 7ª giornata, 5-6 il risultato finale con tre ammoniti. Numero non ragguardevole di provvedimenti disciplinari per il fischietto capitolino, ma le squadre di domenica sono tutt’altro che propense nel tenere a riposo la sua matita: i numeri anche con i colleghi della Commissione Arbitri Interregionale non sono bassi. 

Latina Scalo Sermoneta-Play Eur: arbitra GIORDANI di Aprilia

“Che partita! Che partita! Che PAR-TI-TA!”. Se la reazione di Giordani a questa designazione non è stata tale, poco ci manca. Un match che vale il primato, l’aggancio, l’immutabilità delle distanze e molto altro. Latina Scalo Sermoneta e Play Eur sono la prima e la terza forza del girone e sono sostanzialmente appaiate riguardo a gol fatti e subiti (25-15 e 21-15). Sesto gettone per Giordani nel “B”, enumeriamo i precedenti: Morolo-Play Eur 1-0 e 7 ammoniti alla 3ª giornata. Alti numeri che il fischietto apriliano ha confermato anche nelle altre quattro gare dirette in questo girone. Bel match sì, ma non dimentichiamoci il rispetto degli avversari e delle regole. C’è Giordani, occhio ragazzi!

Pomezia-Insieme Ausonia: arbitra LUPOLI di Latina

Si rivede e torna il pontino Michele Lupoli a distanza di dodici settimane nel girone B. Un’eternità, ma il precedente è comunque interessante: eravamo alla seconda giornata in Ciociaria per Arce-Audace, chiusasi sul 2-3 con cinque ammoniti. La classifica delle squadre è tranquillissima, ciò conferma la bontà dei designatori nel scegliere una gara di livello medio-facile per il rientrante Lupoli. Ma il dato ahilui, non è tranquillizzante: domenica scorsa il debuttante Papagno di Roma2 nei due tempi di gioco tra Insieme Ausonia e Serpentara ha messo mano al taccuino per otto volte: 7 ammoniti e 1 espulso. Quando si dice “Inizio col botto”

Roccasecca-Montespaccato: arbitra Gauzolino di Torino

Gauzolino di Torino


Undici ammoniti e un espulso in sette partite. Però, niente male la media del piemontese Gauzolino. Chissà se la confermerà domenica al “Lino Battista” di Roccasecca in una contesa da capogiro tra le squadre di Ermanno Fraioli e Andrea Di Giovanni, divise da 3 punti e ancora bisognose di risultati per raggiungere l’obiettivo stagionale dichiarato della salvezza. Nella gare del Montespaccato ci sono espulsi – a seconda che le subiscano i biancoblu o gli avversari -  da cinque partite consecutive. Le partite del Roccasecca terminano in media con 4.5/5 cartellini gialli. Tra due giorni è proprio il caso di dire che i tre punti varranno doppio. E per Gauzolino un bell’8.50 in Ciociaria sarebbe il volano per proseguire la scalata Nazionale.

Serpentara-Città di Anagni: arbitra Crainich di Conegliano

La diciottesima e ultima gara in calendario per il fine settimana di Eccellenza laziale va a un arbitro veneto della CAI: Crainich di Conegliano. Non stiamo qui a ribadire il “modus arbitrandi” dei fischietti Nazionali che promulgano più il dialogo e il confronto, rispetto al cartellino facile. Anche perché in questo caso, Crainich farebbe bene a fare un salto nella nostra rubrica e dare una lettura a questi dati: domenica scorsa Anagni-Cavese 6 ammoniti e 1 espulso con Capone di Cassino e Insieme Ausonia-Serpentara 7 ammoniti e 1 espulso con Papagno di Roma2. Se credeva di farsi una passeggiata di salute nel Lazio, Crainich sappia che potrà rimandarla a data da destinarsi.

In bocca al lupo a lui e a tutti i 18 arbitri e i 36 assistenti impegnati domenica da tutta la redazione della Gazzetta Regionale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE