Cerca

la rubrica

"Da zero a dieci": ecco il pagellone di 1ª Categoria

La nuova rubrica dedicata al campionato di quarta serie regionale. Scopriamo promossi e bocciati dell'ultima giornata

06 Febbraio 2018

"Da zero a dieci": ecco il pagellone di 1ª Categoria

Altra puntata della rubrica “Da zero a dieci, il Pagellone di Prima”, dedicata al campionato di Prima Categoria. Ogni martedì vi proporremo un vasto approfondimento sull'ultimo week end della quarta serie regionale, scoprendo le sorprese in negativo e positivo di questo campionato. Chi sarà bocciato e chi, invece, promosso a pieni voti? Scopriamolo subito!

Image title


Voto 10: Castelverde mission impossible!

Missione compiuta. La prima sconfitta stagionale per il Palestrina passa da Castelverde. Basta un gol di Silvestri ai biancoverdi per vincere contro la capolista. Risultato che scuote il girone e riapre parzialmente il campionato.


Voto 9: Poggio Mirteto: l’outsider

Fa tanto rumore la vittoria del Poggio Mirteto nell’ultimo impegno. Il successo, con tanto di sgambetto alla capolista, è un gesto eroico che riapre il Girone C spianando al Passo Corese la corsa per il primo posto. Lo Scandriglia cade nel match testa coda. Il Poggio Mirteto, ultimo, conquista tre punti e sogna la salvezza.


Voto 8: Alba S. Elia, un pari stravolgente

Un pareggio fenomenale per l’Alba Sant’Elia nella prima giornata di ritorno contro l’Atletico Roma. Botta e risposta tra le due squadre nella prima frazione di gioco. Poi il doppio vantaggio dei capitolini nella ripresa. Il finale si accende ed in soli 2’ Cantonetti e Bertone salvano l’Alba Sant’Elia regalandogli un punto fondamentale per la rincorsa alla salvezza.


Voto 7: Pian due Torri, che sorpasso

Mentre CSL Soccer e Colle Oppio restano intrappolate nelle sabbie mobili, dopo tre giornate il Pian due Torri piazza finalmente il sorpasso e piomba in vetta alla classifica. Scatto dovuto alla grande vittoria interna per 2-1 contro il Passoscuro.


Voto 6: Il Pianoscarano resta in scia

Nel più totale silenzio delle big del Girone A, il Pianoscarano resta in scia. La vittoria per 4-2 contro la Maremmana conferma l’ottima stagione che stanno disputando i viterbesi, in piena linea con gli obiettivi ed in corsa per campionato e Coppa Lazio.

Damiano Casarola, tecnico del Castelverde ©Castelverde


Voto 5: Faiti, occasione fallita

Per la seconda volta consecutiva il Faiti 2004 non riesce nello sprint. Dopo il pareggio della scorsa settimana contro il Bainsizza e la sconfitta interna contro l’Aurora Vodice la formazione di Giovannelli sciupa l’opportunità di agganciare la vetta e, allo stesso tempo, perde quota.


Voto 4: CSL e Colle Oppio non vincono più

Le candidate al trono del Girone B non sono più in grado di vincere. Tre appuntamenti senza successi per gli arancioneri e la squadra di Fracassa. Naturalmente questa serie di risultati insoddisfacenti fanno perdere posizioni alle due compagini.


Voto 3: Un Capranica sciupone

Continua a sprecare occasioni l’Atletico Capranica. L’ennesimo ko arriva contro il Casalotti e condanna i biancorossi a convivere a stretto contatto con la zona playout. I biancorossi sembrano non voler dare una svolta alla propria stagione.


Voto 2: Sp. Pontecorvo, troppo facile per l’Anitrella

Sulla carta più preparata l’Anitrella, ma di certo alla vigilia del match la formazione di Bottoni non se la portava da casa. Invece così è stato. Senza opposizione, lo Sporting Pontecorvo si concede ai biancoverdi che passano in scioltezza grazie ad un netto 4-0.


Voto 1: Atletico Roma, che periodaccio!

Al Sacerdoti si sono spente le luci. L’Atletico Roma sta attraversando un brutto periodo. Quando tutto sembrava andare per il verso giusto ecco che spuntano le prime difficoltà. L’ultima vittoria per i ragazzi di Corbo risale al 10 dicembre contro il Montasola, poi 3 pareggi e 2 sconfitte.


Voto 0: Pioggia di gol ad Acquapendente

Un vero tsunami la Corneto Tarquinia che nell’ultima uscita stagionale inonda Acquapendete mettendo a segno ben 8 gol. Un disastro per i padroni di casa in piena lotta salvezza. Un duro ko che, almeno per il morale, non dà una grossa mano.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE