Cerca

La rubrica

La Top 5+1: Eccellenza A, ecco i migliori della 23ª giornata

Scopriamo i giocatori ed il tecnico che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultima gara di campionato

12 Febbraio 2018

La Top 5+1: Eccellenza A, ecco i migliori della 23ª giornata

Ritorna il campionato, ritorna la nostra rubrica più seguita. Siamo pronti per un nuovo appuntamento con la nostra "Top 5+1" della settimana, la rubrica che premia i cinque giocatori e il miglior tecnico dell’ultimo turno del campionato di Eccellenzagirone A. Chi saranno i sei prescelti? Scopriamolo immediatamente!

Andrea De Marco (Eretum Monterotondo)

De Marco (©Facebook)

Insieme a Moronti l'esterno gialloblù ha trascinato in prima persona gli eretini nel trionfo sull'Atletico Vescovio. Con due gol e un assist (proprio per Moronti) ha aperto la strada alla goleada del team di Perrotti dimostrando esplosività, scaltrezza e soprattutto freddezza. Salito a quota 12 centri in classifica marcatori.



Alessio Molfesi (Tolfa)

Molfesi (©Facebook)

Il migliore in campo dei collinari tornati al successo dopo ben cinque sconfitte consecutive. Vittoria pesantissima nel derby per l'undici di Caputo e arrivata soltanto sul gong. Il classe '95 è stato devastante nel corso della prima frazione di gioco arando letteralmente la corsia di destra e trasformando un rigore di piombo. Poi, è calato leggermente nella ripresa. Se l'esterno continuerà ad esprimersi così la salvezza diretta del Tolfa non sembra più un traguardo irraggiungibile.



Alberto Sinibaldi (Boreale Don Orione)

Sinibaldi (©Torrisi)

Il colpo grosso della formazione di Cardone contro il City di Granieri passa anche dai guantoni dell'estremo difensore biancoviola. Prestazione di grande attenzione nei primi 45 minuti, per la verità non eccessivamente complicati. Il miracolo il portiere lo compie nel secndo tempo, quando al 60' nega la gioia del pari a Carnevali respingendo il tiro dagli undici metri. Incolpevole su entrambi le reti subite.



Andrea Casciotti (Unipomezia)

Casciotti (©Torrisi)

Se i suoi sono rimasti imbattuti nel match interno con la Valle del Tevere, parte del merito va attribuita senz'altro al difensore dei rossoblù. Contro una squadra che ha cercato di sfruttare soprattutto le ripartenze, l'esperto classe '88 ci ha messo del suo disputando una gara pulita e di grandissima attenzione. Impeccabile su ogni intervento.



Luca Fortunati (Vis Artena)

Fortunati (©Torrisi)

Il portierone rossoverde ha congelato il risultato al Castelli poco prima dell'intervallo contro la Pro Calcio Tor Sapienza, compiendo un intervento sensazionale su Matteo che già assaporava il gusto del gol. Si è arreso soltanto al lampo di Ciampini a metà circa della ripresa, con la squadra castellana che comunque ha mantenuto la vetta del girone A grazie al sigillo di Lalli su punizione nel finale viziato da una deviazione della barriera.



IL TECNICO Paolo Caputo (Tolfa)

Caputo

I collinari hanno messo la parola fine su una crisi di risulati che durava ormai da cinque partite. Il derby con la “Vecchia” si è risolto soltanto nel recupero con il contropiede bruciante di Rossi, gettato in mischia dal tecnico biancorosso proprio nel finale del Fattori. Un Tolfa coraggioso e che savolta ha tenuto anche mentalmente fino alla fine, credendo in un successo fondamentale per riaprire il discorso salvezza diretta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE