Cerca

Amichevoli

Amichevoli estive: Cpc, CSL, Montalto tornano in campo Giovedì

I biancorossi affrontano il Pian Due Torri, scontro diretto tra i viterbesi ed il team di Fracassa

07 Agosto 2018

Il Montalto sfida la CSL (©Del Gobbo)

Il Montalto sfida la CSL (©Del Gobbo)

Il Montalto sfida la CSL (©Del Gobbo)

Tornano a breve nuovamente in campo Cpc, CSL Soccer e Montalto: Giovedì 9 Agosto le tre squadre saranno impegnate in test amichevoli che avranno luogo a pochi metri di distanza, più o meno alla stessa ora, tra l’altro.

Alle ore 18, sul sintetico del Dlf, prima uscita interna per la Csl Soccer di Daniele Fracassa che, contro il Montalto di mister Salipante, è chiamata a confermare ciò che di buono ha fatto intravedere contro il Civitavecchia a La Cavaccia. Il Montalto, dal proprio canto, è alla ricerca della quadratura un po’ in tutti i sensi. La neo promossa viterbese ha bisogno di definire il parco giocatori: serve più qualità nel complesso per una categoria come l’Eccellenza: questo è emerso dal confronto con la Cpc. Cpc che, alle ore 18.30 sfiderà la Polisportiva Pian Due Torri di Andrea Ranaldi neo promossa dopo aver vinto il girone A di Prima Categoria: entrambe le squadre rischiano di finire nello stesso raggruppamento.La Roja contro il Montalto, a differenza dei viterbesi, ne ha mostrata fin troppa di qualità per un campionato da affrontare come quello di Promozione.Le stelle Ruggiero, Gallo, Tabarini hanno mostrato sprazzi di talento puro, bene anche i giovani Di Rauso e Cazzulani giunti dalla Capitale: un po’ sottotono i civitavecchiesi del gruppo che, forse, sentono la pressione, forte, di un’annata da non poter sbagliare.La Compagnia Portuale col suo nuovo centro sportivo blindato ai più, con il suo staff tecnico corposo e di primissimo livello, è, grazie ad una dirigenza scrupolosa ed incline a tutelare i suoi tesserati in tutto, anche nella privacy, un club modello, letteralmente in rampa di lancio.Naturalmente, come tutte le cose belle e fascinose anche la Roja ha i suoi demoni interni: l’ossessione da vittoria sarà, anzi è, uno di quelli.Per gestire tale ipotetica ansia subentrante sono stati chiamati due esperti nel settore: il tecnico Paolo Caputo e il direttore sportivo Sandro Fabietti.La proprietà, ha fatto il possibile per arrivare come si suol dire a dama, tornare in Eccellenza, brillando così, almeno su carta alla pari, con lo storico club (100 anni tra un anno di attività) nero azzurro del Civitavecchia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni