Cerca

1ª CATEGORIA

Manziana, Carlini: "Squadra con qualità, sogno la Serie D..."

L'allenatore dei gialloverdi ottimista su presente e futuro nonostante le prime due partite di campionato in chiaroscuro

10 Ottobre 2018

Manziana 2018-19

Manziana 2018-19

Manziana 2018-19

Rodolfo Carlini è un tecnico ambizioso che dopo una vita in Seconda Categoria vuole mettersi in mostra ad un livello superiore con il sogno Serie D nella testa. Dopo la scorsa stagione in Prima Categoria sulla panchina del Bracciano approda al Manziana che vuole stupire tutti gli scettici. "Siamo sottovalutati da parte da quasi tutte le testate sportive ma in realtà abbiamo una notevole qualità nel nostro organico tanto che potremo essere, tranquillamente, la rivelazione del prossimo campionato". Nonostante il doppio pareggio nelle prime due uscite, il mister rincara la dose: "Secondo me questi risultati sono normalissimi vista la nostra situazione: siamo una neo promossa che ha confermato solo pochi elementi rispetto alla rosa che ha vinto lo scorso campionato. Abbiamo affrontato due squadre già rodate che sono da tanto nella categoria, perciò possiamo essere abbastanza soddisfatti di quello che abbiamo raccolto".

Sulla partita terminata 2-2 contro il JFC Civitacastellana racconta: "Al di là del risultato abbiamo fatto una grande gara, peccato: avremmo potuto vincerla. Nel primo tempo avevmo il pallino del gioco, poi un black out e la qualità del reparto offensivo degli avversari che viene fuori. Merito anche del loro allenatore Ciampini, che ha saputo cambiare l'approccio alla gara dei suoi. Continuiamo l'intervista spostandoci sugli elementi positivi e negativi di quest'inizio di stagione: "Sicuramente sono soddisfatto della qualità mostrata dai miei elementi, inoltre, il gruppo risponde alle miei indicazioni. Gli elementi negativi? Abbiamo iniziato il mercato in ritardo, ci serve qualche ritocco. E mi piacerebbe che il pubblico ci seguisse di più: speriamo di invertire il trend".

Parlando degli obiettivi stagionali della squadra, Carlini rivela: "Puntiamo ad un campionato di qualità, ma non so se riusciremo a vincerlo. Se non è quest'anno, sarà il prossimo. Il girone? Interessante.  Le favorite sono il Nomenum e il Tor di Quinto, tutte le altre partono con unaposizione dietro di loro". Sicuramente più interessanti sono gli obiettivi a lungo termine della società: "La dirigenza dopo l'arrivo del ds Ravaioli ha realizzato una serie di accordi regionali per una riqualificazione delle strutture - conclude l'allenatore - il Manziana vuole diventare un polo di riferimento nella formazione di giovani calciatori. Sarebbe importante che la prima squadra raggiunga il prima possibile la Serie D"-

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE