Cerca

il torneo

Memorial Bini, i verdetti dei gironi A e B

Passano Tor Tre Teste e Grifone Monteverde nel primo girone, mentre nel secondo sono Tor di Quinto e Giardinetti a strappare il pass

05 Settembre 2019

Memorial Bini

Memorial Bini

Memorial Bini

GRIFONE MONTEVERDE-CITTA' DI CIAMPINO: 1-0

Passa di misura la squadra di Maffei a cui basta un gol per strappare il pass per i quarti. Parte subito aggressivo il Grifone che dopo nove minuti dal fischio d'inizio sblocca subito il risultato: bel cross di Guerrieri che pesca in area Del Croce il quale è bravissimo a girare di testa e a battere Donati. I rossoblu non si placano e cercano il secondo gol per tutta la prima frazione, ma le conclusioni di Calisti e Caucci non trovano l'effetto desiderato. Nella ripresa il Ciampino tenta una timida reazione alzando il proprio baricentro, ma il Grifone è bravo a neutralizzare l'offensiva avversaria. Nonostante dunque gli ultimi minuti di attacco totale della formazione di Olivetti, la compagine di Maffei porta a casa il bottino pieno qualificandosi come seconda del girone. 


NUOVA TOR TRE TESTE-LADISPOLI: 1-0

Vince con un gol anche la Tor Tre Teste che soffre nei primi minuti ma che riesce alla fine a conquistare il trionfo. Primi minuti infatti a tinte arancioni dove il Ladispoli crea non pochi grattacapi alla retroguardia bianco-rosso-blu. L'occasione maggiore arriva direttamente da calcio piazzato, dove Mazzarini calcia forte e teso ma indirizzando la sfera centralmente, permettendo così a Salvati di bloccare in due tempi. Alla lunga tuttavia la squadra di Mei prende in mano il pallino del gioco e al 15' trova il primo e unico gol del match: Egidi da corner svetta più in alto di tutti andando ad impattare di testa, Gallini è bravo a respingere ma Giannetto si avventa sulla ribattuta scaraventando il pallone in fondo alla rete. Con lo scorrere della lancette la Tor Tre Teste sfiora a più riprese il raddoppio, ma Gallini è bravo a tenere a galla i suoi negando la gioia del gol agli avversari. I ragazzi di Ferrari tentano il tutto per tutto nel secondo tempo riversandosi in avanti, ma il fortino eretto da Mei non viene scalfito, così al triplice fischio la Tor Tre Teste può festeggiare il passaggio agli ottavi come prima. 


SAVIO-TOR DI QUINTO: 2-3

Vittoria al cardiopalma per il Tor di Quinto batte il Savio e passa come prima nel girone B. Pronti via e dopo appena sei minuti la squadra di Marinelli trova la rete del vantaggio: corner per il Savio messo fuori dalla difesa avversaria, il pallone viene raccolto da Pescicani che dalla propria metà campo si invola verso la porta di D'Auria, fulminando l'estremo difensore con un destro dal limite. La squadra di Roma Nord gioca in ripartenza e fa male quando attacca, ma la formazione di Fabbro non si perde d'animo e a un minuto dalla fine del primo tempo riporta il risultato in parità con Patarini, che dalla trequarti di sinistra si inventa un eurogol spedendo il pallone sotto al sette con il piede debole. Passano 300 secondi dall'inizio della ripresa e il Tor di Quinto torna nuovamente in vantaggio, questa volta con Fatu che con un gran diagonale trafigge D'Auria per il 2-1. I minuti successivi sono caratterizzati da continui ribaltamenti di fronte, tra Savio che attacca e Tor di Quinto che parte in contropiede. Al 23' tuttavia l'assalto dei ragazzi di Fabbro viene premiato una seconda volta: rimessa laterale in zona d'attacco, Di Brita calcola male il rimbalzo lasciandosi scavalcare e Bellettini deve solo spingere in porta il pallone del 2-2. Come un copione già letto però, il Tor di Quinto non accetta il nuovo pareggio e al 29' trova il gol che gli permette di trionfare: corner dalla sinistra sul quale il neo entrato Braconi incorna alla perfezione trafiggendo l'estremo difensore del Savio e permettendo ai suoi di raccogliere la vittoria che vale il primo posto. Complice però la sconfitta del Giardinetti contro la Romulea, il Savio può comunque esultare per il passaggio del turno come seconda.


GIARDINETTI-ROMULEA: 0-2

Prestazione super della Romulea che batte il Giardinetti costringendo i biancorossi ad uscire dalla kermesse. Grazie infatti a due gol, uno per tempo, la squadra di Ligori raccoglie i primi tre punti in questo Memorial proprio all'ultima partita valida. Giocano senza paura gli amaranto-oro che dopo otto minuti sbloccano subito il match grazie alla rete di Neagu. Il Giardinetti non ci sta e si riversa in attacco, ma le soluzioni di Dianetti e Dilettuso vengono respinte dai guantoni di Cinti. Nella ripresa i ragazzi di Ligori continuano a girare bene il pallone e al 19' sferrano il colpo del ko definitivo: Camusi ruba il pallone in area a Perini che lo stende, per l'arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Barna che si vede respingere inizialmente il penalty ma è bravissimo a fiondarsi sulla ribattuta spedendo il pallone in rete. Giardinetti che dunque esce con lascia la 12^ edizione del Memorial Bini con l'amaro in bocca, cedendo sotto i colpi di una rinata Romulea. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni