Cerca

l'intervista

Vis Aurelia, il punto di Anselmi "Il club sta crescendo"

Una nuova stagione sta per iniziare ed il club biancazzurro, che continua nel suo percorso di crescita col Torino, vuole essere protagonista

11 Settembre 2019

Massimo Anselmi

Massimo Anselmi

Massimo Anselmi

Un'altra stagione è ormai alle porte e la Vis Aurelia si sta preparando per presentarsi al meglio e continuare quel percorso di crescita che l'ha vista protagonista nella passata stagione. Il club si è rinforzato con l'arrivo di Fabio Del Monte nello staff dirigenziale ed ha mantenuto il rapporto con il Torino ben saldo. Ad aprire le porte della nuova annata biancazzurra è Massimo Anselmi, direttore generale.

Prima squadra Rispetto alla passata stagione la Vis Aurelia giocherà in Prima Categoria. Una promozione arrivata dopo il secondo posto dell'anno scorso. “E' una categoria che ci appartiene e sentiamo nostra – esordisce Anselmi – ed è un campionato il prossimo in cui possiamo fare sicuramente bene. Siamo riusciti a mantenere buona parte dell'intelaiatura della passata stagione ed è tornato con noi un ragazzo come Giancecchi (classe '98) dopo l'esperienza a Ladispoli. In difesa abbiamo preso un bel rinforzo come Moschella e poi siamo riusciti a confermare Collarino, che è sicuramente un elemento di spicco visto anche il suo passato nella Lazio. La squadra sarà guidata da Maurizio Anselmi ed ha la possibilità di giocarsela con tutti”

Settore giovanile Uno dei fiori all'occhiello del club di via Ventura è però da sempre il mondo legato ai giovani. I primi a scendere in campo saranno i ragazzi dell'Under 19, impegnati nel campionato Regionale “Puntiamo ad un torneo di medio alto livello nonostante la squadra sia molto giovane, visto che ci sono in maggioranza più 2002 che 2001 o 2000. Abbiamo una buona squadra affidata ad una delle new entry di quest'anno, Fabio Calabresi, tecnico navigato per la categoria. Abbiamo fatto innesti di qualità e siamo pronti a giocarcela”. Nei 2003 (Under 17) ci sarà proprio Fabio Del Monte “Sa come si lavora in questa categoria e per lui sarà un bel banco di prova, visto che si troverà al primo anno nella doppia veste di tecnico e dirigente. Senza sbilanciarci troppo penso che punteremo alle zone alte della classifica” 2004 (Under 16) affidati a Stefano Onorati “Anche qui partiamo da una buona base, ci sono diversi elementi nuovi che hanno rinforzato il valore della rosa, vedremo cosa dirà il campo” Per i 2005 (Under 15) una novità assoluta. La Vis Aurelia ha scelto di affidare il gruppo ad una ragazza preparata come Pamela Valente “Il calcio deve andare sempre più verso l'integrazione, senza distinzioni. Abbiamo scelto di affidare a Pamela questa squadra e siamo molto convinti di quanto fatto. Avere una donna in società è molto importante e per lei questa siamo sicuri sia una bella opportunità per crescere ulteriormente. Avrà una rosa numericamente ampia da gestire e speriamo che questo le faciliti il compito” L'unico tecnico rimasto rispetto alla passata stagione è Andrea Di Giovanni che sarà alla guida dei 2006 (Under 14) “Una squadra che è il nostro vanto, visto che per la stragrande maggioranza è composta da ragazzi che hanno fatto tutta la trafila nella nostra scuola calcio, che vede quindi premiato il grande lavoro svolto. Siamo molto fiduciosi sul loro comportamento”

Torino Academy Vis Aurelia impegnata non soltanto sul campo, ma anche nella collaborazione col professionismo. Continua infatti la collaborazione con la società granata che il prossimo 22 settembre sarà presente al Ceccacci con un Open Day aperto a tutti. Una giornata di calcio che si conclude la sera con una festa che riguarderà tutti gli intervenuti. Il 23 invece proseguirà l'aggiornamento dei tecnici direttamente con staff del Torino giunto a Roma per l'occasione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE