Cerca

la novità

Nasce dirittosportivo.com: “Ascoltare tutti e portare soluzioni”

Francesco Casarola presenta il nuovo progetto editoriale basato su diritto e politica sportiva: "Una rivista che si basa su dei valori ben precisi quali spirito di servizio nei confronti dello sport, condivisione e gratuità"

06 Aprile 2020

Nasce dirittosportivo.com: “Ascoltare tutti e portare soluzioni”

Image title

Una finestra sul diritto e sulla politica nel mondo dello sport. E' questo il ruolo che si prefigge di avere la nuova rivista dirittosportivo.com, risorsa fresca e completamente gratuita proprio per tendere la mano a tutti quelli che, non senza difficoltà, cercano di comprendere dinamiche e idee di un mondo non sempre di facile interpretazione. A dar voce al nuovo prodotto editoriale è Francesco Casarola che spiega subito come è nata l'idea di far nascere una rivista fondata sul diritto sportivo: “Questa è una rivista che si basa su dei valori ben precisi quali spirito di servizio nei confronti dello sport, condivisione e gratuità. Non è un caso che la rivista sia aperta a chiunque abbia la passione per lo sport, per il diritto e l'economia sportiva e che voglia condividere contenuti”. Pagine di diritto sportivo di certo sul web non mancano ma c'è una qualità che rende “dirittosportivo.com” ben diversa dalle altre: “Volevamo rispondere ad una domanda – continua Casarola – E' davvero impossibile far dialogare il mondo reale con quello delle riviste scientifiche che spesso rimangono nella loro nicchia dorata, fatta di università e dottrina?”. La risposta è arrivata forte ma, soprattutto, chiara. La forza di questa nuova realtà è infatti la capacità di saper comunicare a tutti le proprie idee e contenuti: “Vogliamo fare da sintesi tra l'alto e il basso, tra la vetta e la base. Ci siamo dati delle linee guida attraverso le quali vogliamo comunicare con chiarezza e semplicità, utilizzare un linguaggio sì tecnico ma renderlo il più comprensibile possibile all'addetto ai lavori che magari ha avuto un altro tipo di formazione alle spalle e per questo non ha vita facile quando si muove in un campo assai complicato come il nostro”.


Image title

Dirittosportivo.com arriva in un momento delicato per il paese e lo sport. Scelta non fatta certo per caso ma così motivata da Casarola: “Abbiamo anticipato l'uscita per cercare di cogliere l'opportunità di questo momento, sfruttando magari il maggior numero di persone costrette a casa. Ma abbiamo deciso di uscire adesso anche per segnalare tutto ciò che riguarda lo sport in questo momento, con la voce di chi questo mondo lo conosce e per spiegare cosa c'è dietro alcune scelte a chi magari non le comprende a pieno”. Una vera e propria novità, mossa e animata da una squadra decisamente giovane: “In altre riviste si contano quasi tutti over 50 mentre noi – prosegue Casarola – siamo tutti under 35 eccezion fatta che per due persone. Essere giovani è il nostro tratto caratterizzante, questo perchè credo che quando non trovi il tuo spazio, non hai altro scampo se non quello di creartelo”. Ad un mese dalla sua nascita, guardando numeri e sostenitori di questo nuovo progetto editoriale che sta gettando anche le basi per creare un network globale con le più interessanti riviste di diritto sportivo a livello europeo, il bilancio non può dunque che essere positivo. Casarola chiude con un messaggio: “Questo ce lo potrà dire solo il tempo e, soprattutto, la nostra capacità di non restare incastrati nell'angolo che ci siamo costruiti ma di rimanere aperti a tutti gli orizzonti. L'obiettivo finale è quello di essere una sorta di movimento di pensiero, vogliamo accrescere il dibattito per quanto riguarda il diritto e la politica sportiva. Vogliamo dare a tutti la possibilità di accedere alle basi per esprimere delle possibili soluzioni. Ormai nello sport facciamo il gioco del vedere quali sono i problemi poi però è raro sentir parlare di soluzioni, cosa di cui questo mondo ha un gran bisogno. Ecco perchè abbiamo scelto di creare una piattaforma dove ascoltare tutti e portare soluzioni”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE