Cerca

l'intervista

Lo Presti: "Ai vertici non conoscono il nostro mondo, per i club è dura"

In esclusiva le parole del presidente del CR Sicilia riguardo la situazione del suo movimento e le reazioni ai cambiamenti voluti del Ministro dello Sport
 

12 Dicembre 2020

CR Sicilia Lo Presti

CR Sicilia, il presidente Santino Lo Presti (Foto ©LndSicilia)

Lunedì 14 dicembre Gazzetta Regionale torna in edicola con un'altra edizione ricca di contenuti, approfondimenti ed interviste da non perdere. Tra le tante interessanti iniziative, la nostra redazione ha dedicato una pagina al Comitato Regionale Sicilia, raccogliendo in esclusiva le dichiarazioni del presidente Santino Lo Presti, per offrire un ulteriore punto di vista riguardo l'impatto della pandemia sul calcio dilettantistico: "Per le società sportive così è dura, perché ai vertici non conoscono il nostro mondo - spiega il numero 1 del calcio siciliano - Se una riforma interessa l’universo dello sport, va condivisa con quest’ultimo. Non si può operare un tale cambiamento senza confronto: le norme servono per agevolare un sistema e per far progredire un Paese. Temo che tanti ragazzi non giocheranno più perché i club tireranno i remi in barca". L'articolo integrale sarà disponibile sul giornale in edicola lunedì 14 dicembre, acquistabile anche tramite la nostra edicola digitale

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE