Cerca

l'intervista

Gli auguri di Pasqua di Zarelli "Ripartenza primo segnale per i dilettanti"

Il presidente del Comitato Regionale con una nota pubblicata sul sito ufficiale fa il punto della situazione

03 Aprile 2021

Melchiorre Zarelli

Melchiorre Zarelli, presidente del CR Lazio

Con una nota pubblicato sul sito ufficiale del CR Lazio, il presidente Melchiorre Zarelli invia i suoi auguri a tutte le componenti del calcio dilettantistico regionale e coglie l'occasione per fare il punto della situazione. 

In questo difficile momento della nostra vita, segnata da una pandemia che sembra non volerci abbandonare, ci avviamo a celebrare la Santa Pasqua. Io, insieme all’intero Consiglio Direttivo e alle altre componenti del Comitato Regionale Lazio, voglio augurare, a voi e ai vostri familiari, di trascorrere questi giorni di festa con uno spirito rincuorato dalla luce di una speranza di ripresa, che diventa sempre più forte in fondo al tunnel di questa emergenza. Il mondo del calcio dilettantistico è infatti uno dei settori sociali che sta pagando un prezzo elevatissimo al Covid-19, con un blocco delle attività che si protrae da mesi per la maggior parte delle nostre categorie, sia del settore dilettanti che di settore giovanile. Per alcuni di voi, dopo mesi di attesa, Pasqua segna la fine di uno stop che ha stravolto abitudini, sogni e attese, grazie alla ripartenza dei campionati di calcio a 11 e di calcio a 5, sia maschile che femminile, indicati come di “preminente interesse nazionale”. È una ripartenza parziale che speriamo possa essere il primo passo per la ripresa totale delle attività. In questi mesi, ancora una volta, avete dato dimostrazione di una forza di volontà e di una passione che fanno onore a tutto il mondo del calcio dilettantistico e giovanile, rappresentando voi il baluardo più alto per salvare il nostro movimento, sottoposto ad uno stress sociale ed economico mai vissuto prima. Facendovi gli auguri, vogliamo ribadire il nostro impegno e il nostro supporto, che sono e saranno sempre massimi a fronte di un prezzo da pagare che resta elevato in ogni sua componente: dai dirigenti agli atleti, dai tecnici agli arbitri fino a tutto il Comitato Regionale. Con l’augurio che, da parte delle istituzioni possano arrivare nel breve tempo sostegni e aiuti, rinnovo il nostro augurio a tutti voi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE