Cerca

GIRONE A

Real Monterotondo Scalo da urlo: steso anche il Città di Cerveteri

Grande vittoria per la formazione rossoblù: decidono Lupi (doppietta), Pascu e Tilli

28 Aprile 2021

4a GIORNATA - 28 aprile 2021

Città di Cerveteri 1 - 4 Real Monterotondo Scalo
Marco Lupi

Marco Lupi, protagonista contro il Città di Cerveteri

CITTÀ DI CERVETERI Mastropietro 6, Ranucci 5 (1’st Dragonetti 5.5), Fornetti 5, Filangeri 5, Federici 5.5, Silvagni 4, Chirieletti 6 (21’st Paraschiv 6), Manzari 5, Di Giovanni 6.5, Pugliese 5 (27’st Di Mario 6), Carnevali 5.5 (8’st Verna 5.5) PANCHINA Portoghesi, Millozzi, De Angelis, Palmarucci ALLENATORE Mariani
REAL MONTEROTONDO SCALO Proietti Gaffi 6, Ponzi 6.5, A.Albanesi 6.5, Pasqui 6.5, Fl.Albanesi 6.5, Lalli 7, Tilli 7, Fiorucci 6.5 (1’st Bellardini 6.5), Pascu 7 (12’st Baldassi 6.5), Sganga 7 (30’st Passeri sv), Lupi 9 (21’st Bornivelli sv) PANCHINA Baldinetti, Friano, Piras, Grappasonni, Pecorari ALLENATORE Gregori
ARBITRO Francesco Tassi di Ascoli Piceno
ASSISTENTI Andrea Scionti di Roma 1 e Manuel De Lucia di Frosinone
MARCATORI Lupi 1’pt e 25’pt (R), Pascu 15’pt (R), Tilli 31’pt (R), Di Giovanni 16’st rig. (C)
NOTE Ammoniti Federici, Silvagni, Mariani (allenatore), Pasqui, Lupi Angoli 8-6 Rec. 1’pt, 4 st

Invitata nel salotto della nobiltà, il Città di Cerveteri sfida il sontuoso e sino ad oggi impeccabile Real Monterotondo Scalo allo stadio Enrico Galli in occasione della quarta giornata di campionato. Nel girone A dell’Eccellenza, punti alla mano, questa è una super sfida assoluta tra chi comanda autorevolmente e chi insegue, a dispetto dei “Santi”: e invece super sfida non sarà affatto. Il Città di Cerveteri parte con defezioni importanti nell’undici iniziale ma non può essere un’attenuante per Silvagni ad esempio che già dopo 25 secondi si scorda chi è, regala la palla a Lupi per il vantaggio, comodo, da parte degli eretini. Prova una reazione il Città di Cerveteri, colleziona due tiri dalla bandierina ma al primo vero affondo lineare arriva il raddoppio della capolista, in ripartenza, con Pascu su cui, ed è un peccato dirlo perché si tratta di un signor giocatore, ancora una volta pecca di attenzione Silvagni. Dopo solo un quarto d’ora i rossoblu sono nettamente avanti nel punteggio al cospetto di un Città di Cerveteri che paga a caro prezzo una fase difensiva approssimativa e degli errori di posizionamento assurdi, contro una top. La furia Lupi, un calciatore sensazionale sotto ogni aspetto, si abbatte sui malcapitati locali, nuovamente al minuto 25: stupendo il diagonale a giro che non lascia scampo all’incolpevole Mastropietro. Per la tragedia totale verde azzurra bisogna attendere altri 5 minuti: ancora Lupi a scherzare Silvagni co. Un rapido gioco di gambe: conclusione vincente che Mastropietro smorza e Tilli rifinisce con un tocco morbido e facile in fondo alla rete. Nella ripresa Di Giovanni che, aveva concluso il primo tempo cogliendo un palo dalla distanza, accorcia dal dischetto (il penalty se lo è procurato lui) poi ancora tanto Città di Cerveteri con lo Scalo più propenso a gestire e a ripartire. I locali chiudono protestando per un goal annullato a Di Giovanni (presunto tocco col braccio) e per un altro calcio di rigore che sembra ci sia su Di Mario. La vittoria del Real Monterotondo Scalo è netta e inappuntabile: una lepre in fuga, affamata più che mai dopo oggi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE