Cerca

GIRONE C

Teti+Danieli, Tivoli in testa: Audace sconfitta e Sora agganciato

Missione compiuta nel match di recupero per la formazione tiburtina che grazie alle reti dei due attaccanti raggiunge i bianconeri in cima alla classifica

19 Maggio 2021

5a GIORNATA - 02 maggio 2021

Tivoli 2 - 1 Audace
Danieli

Tivoli, ancora decisivo Danieli: il suo rigore piega l'Audace (Foto ©GazReg)

TIVOLI Facchini 6, Giocondi 5.5 (24'st Giovanazzi 5.5) D'Urbano 6, Rubino 6.5, Valentini 6, Virdis 6, Morbidelli 6.5 (48'st De Costanzo sv), Mastromattei 6 (34'st Laurenti sv), Danieli 7, Turmalaj 5.5 (11'st Ferrari 6), Teti 6.5 (24'st Dominici 6) PANCHINA Francabandiera, Fusaroli, Mancini, Montesi ALLENATORE Lucidi

AUDACE Bernardini 6, Vendetti 6.5, Proietti 6, Mastrantonio 6, Amico 6 (40'st Di Mambro sv), Alongi 5, Stefani 5.5, Ferrari 6 (24'st Lampis 6) D'Urso 6.5 (34'st D'Ambrosi sv), Criscuolo 7, Scacco 6 (31'st Silvestri sv) PANCHINA Giuliani, Proietti Mari, Marchionni, Tozzi, Chialastri ALLENATORE Staffa

MARCATORI Teti 20'pt (T), Criscuolo 34'pt rig. (A), Danieli 16'st rig. (T)

ARBITRO Bellucci di Roma 1 ASSISTENTI Esposito di Formia e Degli Abbati di Roma 1

NOTE Ammoniti Stefani, Turmalaj, Alongi, Rubino, D'Urso, Staffa, Lucidi Angoli 2-4 Fuorigioco 2-2 Rec. 1'pt, 5'st

Missione compiuta. La Tivoli stende l'Audace e aggancia al comando del girone C il Sora, dopo il pari del Tomei di domenica. Match complicato quello cui viene a capo la formazione tiburtina, con la squadra di Staffa che è rimasta in gara fino alla fine ed ha sfiorato, letteralmente, in pareggio al Galli. 3 punti che hanno un peso specifico davvero enorme nell'economia di un campionato che ha tutto fuorché sembianze di normalità. Format, rinvii, impegni ravvicinati, insomma, bisogna costantemente fare di necessità virtù e la Tivoli oggi l'ha fatto, brillando solo a tratti (soprattutto dopo il raddoppio). Bella la prova dei ragazzi di Genazzano. Se questo campionato serve per crescere in casa Audace sono sulla strada giusta. Audace che dimostra subito di non essere venuta in terra tiburtina per una giornata alle terme (peraltro ancora chiuse) ma di aver fatto tanti chilometri per giocarsi le sue carte. La prima occasione è infatti per gli ospiti quando al 12' Vendetti col sinistro trova D'Urso sul secondo palo: colpo di testa e palla sul fondo. Tivoli che sceglie sempre la costruzione dal basso e di fatto alla prima accelerazione passa. Azione abbastanza rocambolesca quella che porta al vantaggio della formazione di Lucidi con Teti che riesce ad infilare Bernardini dopo che il portiere ospite era riuscito ad opporsi ad un paio di conclusioni ravvicinate. Audace che comunque non si scompone e ci prova poco dopo essere andata sotto con Ferrari dalla distanza, ma il suo sinistro finisce largo. Alto invece il destro su punizione di Mastromattei. Gara che stenta a decollare nel ritmo ed Audace che trova il pareggio al 34'. Bella azione sulla destra con Vendetti che premia la corsa di Scacco, palla tagliata rasoterra al limite dell'area che viene intercettata da Criscuolo. Il numero 10 ha davanti a sé un muro amarantoblù che non gli consente il tiro, allora tenta il dribbling e poi va giù, toccato da un avversario. Rigore. Dal dischetto lo stesso 10 biancorosso non sbaglia. Tivoli che si riaffaccia dalle parti di Bernardini con la punizione affilata di Morbidelli ed il colpo di testa di Teti in posizione centrale, a porta abbastanza libera, che si perde sul fondo. L'occasione chiude un primo tempo abbastanza piatto e con una parità che non scontenta nessuno. Si torna in campo con gli stessi ventidue dell'avvio ed un'Audace sempre intraprendente. Proietti viene murato a pochi passi dalla porta, poi D'Urso ci prova in torsione col destro dal limite, Facchini blocca. Altra occasione per gli ospiti al 9', quando Criscuolo ci prova direttamente dalla bandierina e trova la provvidenziale deviazione di Facchini. Lucidi ridisegna la squadra con Ferrari per Turmalaj, poi al 16' arriva il pari. Morbidelli calcia una punizione dal limite che passa in mezzo alla barriera col pallone che schizza in terra e finisce poi sul braccio di un giocatore dell'Audace: secondo rigore del match tra le proteste ospiti. Dal dischetto Danieli non sbaglia, fa 2-1 e raggiunge quota 5 in stagione. Sicuramente il nuovo vantaggio regala meno ansie alla squadra di Lucidi che gioca progressivamente in maniera meno contratta. Mastrommattei ci prova da fuori, non va, poi al 38' gran colpo di testa di Rubino su un cross dalla bandierina, Facchini si distende e respinge. L'Audace molla ogni prudenza e si mette a spingere alla ricerca del pareggio. L'occasione più grossa arriva con un calcio di punizione di Criscuolo che spizza l'incrocio dei pali al 46'. Sul ribaltamento di fronte ci prova Giovanazzi a giro, intervento horror di Bernardini che si fa scappare il pallone dalle mani e poi lo manda sul fondo, forse dopo che questo aveva già varcato la linea. Poco male per una Tivoli che pochi istanti dopo può festeggiare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE