Cerca

In edicola

Pietro Scrocca "Momento particolare, ma respiro entusiasmo"

Il presidente del Villalba riavvolge il nastro sull'ultima stagione ed inizia a pensare alla prossima 

09 Luglio 2021

Pietro Scrocca

Pietro Scrocca, presidente del Villalba

Una voglia di ripartire e riprendersi la propria quotidianità quasi incontenibile. Il desiderio di riabbracciare i tifosi, di osservare i ragazzi dell'agonistica e i bambini della scuola calcio ridere e divertirsi sempre più vivo. Pietro Scrocca, presidente del Villalba, vuole riassaporare il calcio, quello vero. Ok l'Eccellenza formato surrogato, bene le manifestazioni giovanili di fine stagione, ma adesso c'è la necessità di rimettere in piedi il movimento e di ricostruire un tessuto dilettantistico martoriato dalla pandemia. Nelle parole del patron tiburtino possiamo leggere la sofferenza di questi mesi e la speranza che il peggio sia ormai alle spalle, che la prossima sarà una stagione "normale". Un aggettivo che mai come in questo periodo ha un sapore così dolce, dopo che il Covid-19 ha completamente stravolto tutto ciò che, fino a poco più di un anno fa, davamo per scontato. Il Villalba è pronto a ricominciare con le stesse ambizioni di prima, quelle di crescere ulteriormente con il settore giovanile diventando un punto di riferimento sul territorio e di consolidare la permanenza della prima squadra in Eccellenza. In un campionato che, nuovi regolamenti alla mano, se non sarà nuovamente interrotto per l'emergenza igienico-sanitaria si preannuncia infuocato dalla prima all'ultima giornata.

Presidente, si è chiusa una nuova stagione drammatica, particolare.
"Si è chiusa la seconda stagione senza calcio e devo ammettere che andare avanti non è stato semplice. La pandemia ha creato tantissime difficoltà sotto ogni punto di vista, speriamo sia veramente finita perché tutti noi abbiamo bisogno di riprenderci le nostre vite". Servizio completo sul giornale in edicola lunedì 12 luglio, acquistabile anche tramite la nostra edicola digitale

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni