Cerca

Il dispositivo

Giustizia sportiva, inibito Melchiorre Zarelli: "Dimostrerò che sono innocente"

Accolto uno dei due deferimenti avanzati dalla Procura nei confronti del Presidente del CR Lazio. Prosciolto invece insieme a Scalchi e Leonelli

13 Luglio 2021

Melchiorre Zarelli

Melchiorre Zarelli, presidente del CR Lazio

Il Tribunale Federale della FIGC ha accolto il deferimento della Procura Federale irrogando nei confronti del Presidente del Comitato Regionale Melchiorre Zarelli una inibizione di nove mesi per le vicende legate alla costruzione della nuova sede. In attesa della sentenza e delle motivazioni, il massimo dirigente del calcio laziale, contattato dalla nostra redazione, si è mostrato contrariato: "Una decisione assurda, mi difenderò fino all'ultimo grado di giudizio per dimostrare la mia innocenza". Il Presidente del CR Lazio è stato invece prosciolto, insieme ai consiglieri Dario Scalchi e Alba Leonelli, dall'accusa avanzata dalla Procura Federale per quel che concerne l'operato durante la campagna elettorale che ha portato alla sua rielezione nello scorso mese di gennaio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni