Cerca

l'intervista

Città di Valmontone, Di Franco si presenta "Questo club ha grandi ambizioni"

All'esperto allenatore la società giallorossa ha cucito addosso il ruolo di responsabile dell'area tecnica

24 Agosto 2021

Giuseppe Di Franco

Giuseppe Di Franco, nuovo responsabile dei giallorossi

Il Città di Valmontone ha arricchito il suo organigramma tecnico per la stagione 2021-22 con un personaggio di alto spessore. Giuseppe Di Franco, che ha un’esperienza quarantennale solo considerando il suo periodo da allenatore, ha sposato il progetto del presidente Manolo Bucci con l’entusiasmo di un ragazzino e fungerà da responsabile dell’area tecnica: "Il calcio è la mia grande passione e amo trasmettere ai più giovani quello che ho imparato in tanti anni di carriera. L’impatto col presidente Bucci è stato più che positivo: voleva una persona che avesse lavorato coi giovani nel professionismo e ci siamo subito trovati in sintonia, speriamo di regalargli le soddisfazioni che merita. E’ un uomo di grande ambizione e siamo in contatto quotidiano: mi ha chiesto di fare da responsabile dell’area tecnica su tutte le selezioni, ma in particolare quelle del settore agonistico. Poi mi ha chiesto pure di fare da direttore sportivo della prima squadra e mi sono messo a disposizione, contando sulla collaborazione del vice presidente Massimiliano Bellotti e del dirigente Maurizio Bucci oltre che di un tecnico giovane e competente come Aurelio Sarnino. Sono a sua disposizione per qualsiasi esigenza, ma non interferirò minimamente sul suo lavoro". Quello di Di Franco, campano d’origine, è un curriculum lunghissimo che comprende (tra le tantissime cose) il lancio di giocatori come Di Biagio e Biagioni, le esperienze in club nazionali importanti come Casertana e Siena (dove fece anche la sua prima esperienza da responsabile del settore giovanile) e anche all’estero con il Saipa di Teheran o più recentemente alla Lupa Roma, ma anche successi di prestigio come il titolo di campione d’Italia Beretti con gli aquilani dell’Angizia Luco. "Questa stagione è ricca di aspettative e questo può portare delle pressioni, ma è una cosa normale. Vogliamo cercare di essere protagonisti con la Promozione e personalmente mettere la mia esperienza a disposizione dei tecnici del Valmontone".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE