Cerca

stagione 21-22

Serie C ai nastri di partenza: nuovo pallone ed un campionato in crescita

Sei formazioni laziali prenderanno parte alla nuova stagione. Oggi la presentazione, con il laziale Zaccagni ospite speciale

06 Ottobre 2021

Nuovo pallone

Serie C: presentato il nuovo pallone e la stagione (Foto ©GazReg)

È questione di ore per il calcio di inizio del nuovo campionato di Serie C Femminile, che si aprirà domenica con il primo turno. Altissimo il numero di regioni rappresentate, ben 18, escluse solo Valle d'Aosta e Molise, le uniche a non presentare club ai nastri di partenza della nuova stagione, mentre il Lazio vanta 6 partecipanti: Aprilia Racing, Formello, Grifone Gialloverde, Res Women, Roma XIV Decimoquarto e Trastevere. Sul dischetto di centrocampo ci sarà la grande novità di quest'anno, il nuovo pallone ufficiale della Serie C femminile, risultato della partnership tra la Lega Nazionale Dilettanti e GTZ Distribution, presentato oggi presso lo store di Officina dello Sport, all'interno del complesso Acquaniene. A prendere parola per primo è stato il Presidente dei Dilettanti, Cosimo Sibilia: "Sono felice di essere qui oggi per testimoniare l'inizio del nuovo campionato – esordisce il massimo esponente del movimento – Vorrei solo sottolineare che al momento noi rappresentiamo la base, qualcuno dimentica che se esiste il vertice è perché c’è una base. Abbiamo avuto la forza di credere nel femminile da sempre, continuiamo a crederci ed essere qui significa questo, deve essere ancora di più incentivato – A tal proposito il Presidente spiega che – Avremo una diretta televisiva per ogni giornata di campionato, un impegno che abbiamo preso per portare sempre più avanti il settore. Ringrazio i club per aver superato un periodo tragico, noi dal canto nostro siamo sempre stati vicini alle esigenze delle società. In Lega Nazionale Dilettanti facciamo cose concrete, questa è la nostra prerogativa per poter sviluppare il calcio femminile – In chiusura il successo della Rappresentativa – Per la prima volta abbiamo formato l'Under 20 LND ed è stato subito un successo dato che ha vinto il primo torneo a cui ha partecipato, la Shalom Cup, questo ci rende orgogliosi di quello che stiamo facendo. Ci sono le condizioni per fare grandi cose e i presupposti perché accadono le create voi. Vediamo se ci sarà la possibilità di creare altre rappresentative in futuro". È poi intervenuta Patrizia Cottini, segretario del Dipartimento femminile: “Grazie a tutte le ragazze e i dirigenti, in realtà siamo già partiti il 12 settembre con la Coppa Italia, mentre domenica inizierà il campionato. La novità sta nel format – puntualizza Cottini – Ci saranno 3 gironi da 16 squadre ciascuno, tre verranno promosse, mentre le retrocessioni saranno quattro per ogni raggruppamento, due scenderanno di categoria direttamente, le altre due saranno decretate dalle sfide play out. Siamo strettissimi con le domeniche, ma serve a tenere vivo il movimento. Volevamo 48 partecipanti e 48 ne sono arrivate, suddivise in tutte le regioni di Italia escluse Valle d’Aosta e Molise, quindi una grande rappresentatività del nostro Paese. Altra novità le dirette dei big match che verranno trasmesse ogni domenica a seconda dei risultati e degli interessi di classifica”. Per la GTZ Distribution era presente l'AD Riccardo Trolese: "Come azienda ovviamente svolgiamo attività commerciale, ma quello che ci unisce alle LND sono i valori, partendo dal rispetto delle persone, il voler puntare sui giovani e la tutela di tutti coloro che fanno parte del movimento – precisa l'Amministratore Delegato – Abbiamo un forte senso di auto-responsabilità, puntiamo a fare gruppo e non ci poniamo limiti, idee condivise in pieno dalla Lega e che ci ha portato a dar vita a questa sinergia e a raggiungere grandi risultati. Sono stati due anni difficili ma stiamo andando avanti e abbiamo in mente tante cose nuove, come il pallone ufficiale della Serie C femminile, che definirei democratico perché è lo stesso che si usa in Interregionale. Anzi, in questo caso l'attenzione è stata superiore perché i palloni sono due, uno per l'allenamento e l'altro per la gara, anche se i dettagli tecnici sono gli stessi per far sì che le atlete prendano confidenza con lo strumento. Nike in questo periodo ha un focus molto diretto sul mondo femminile – chiude Trolese – ci crede molto e si aspetta che cresca e quando abbiamo trovato le porte aperte della LND abbiamo deciso di spingere e di dargli forza. Speriamo sia una grande stagione e che questo pallone vi faccia divertire”. Il testimonial per eccellenza della giornata è Mattia Zaccagni, calciatore della Lazio e presente all'Officina dello Sport per consigliare le calciatrici sulla strada da percorrere per riuscire ad imporsi nel mondo del calcio: "Penso che nella vita come nello sport è giusto prefissarsi obiettivi e per raggiungerli servono ingredienti semplici: impegno, lavoro quotidiano, alimentazione e riposo. Così si possono raggiungere i traguardi". Prima delle foto di rito e dei selfie delle ragazze con Zaccagni, il saluto del Presidente Sibilia: "Buon campionato a tutte, ne vince solo una ma pensate a divertirvi e fate in modo che questo mondo possa avere sempre più successo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE